Il Mai Nato




 





















REGIA: David S. Goyer
ANNO/LUOGO: 2009, U.S.A;
GENERE: horror;
ATTORI PRINCIPALI: Odette Yustman, Gary Oldman, Cam Gigandet.



"La via d' accesso è aperta"

voto: *

Casey è una ragazza come tante che lavora come babysitter per i suoi vicini di casa, sorvegliando i loro 2 figli: una sera, dopo aver fatto un inquetante incubo, sorprende il piccolo sulla culla della sorellina, che gioca, ripetendo strane frasi, con uno specchietto. Tenta di fermarlo, ma lui si gira e la colpisce in volto, ferendola ad un occhio..
Il giorno dopo si accorge che l' occhio colpito stà cambiando colore! così decide di fare una visita di controllo, ma l' unica spiegazione logica è che il cambiamento sia dovuto ad un fattore genetico.. scoprirà così di avere avuto un fratello gemello, morto nel grembo della madre.. tutto questo sembra misteriosamente legato ai sogni e alle visioni che continuano a tormentarla.
.

 
NON CI POSSIAMO CREDERE.
Attratte da un trailer a dir poco esilarante, abbiamo inevitabilmente deciso di andare a spendere soldi per vedere il MAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAI nato al cinema, sperando di imbatterci nel sequel del mitico e inimitabile BOO, MORIRE DI PAURA....
ABBAGLIO COLOSSALE!!!!!!!!
Detto questo, analizziamolo:
Dopo nemmeno un minuto, la scena madre è tra noi: Casey corre in un parco quando improvvisamente le si para davandi un cane salsicciotto munito di maschera facciale truccata da donna ed occhi azzurro cielo che la guida verso il bosco dove è sotterrato un feto rosso fluorescente in salamoia, ma con gli occhi azzurri (°______________°)!
Inizia così un film nel quale potrete trovare veramente di tutto di più!! un susseguirsi di clichè ultra scontati (tipo il fatto che va sempre via la luce prima di un attacco demoniaco..), citazioni a caso, ed effetti speciali abominevoli probabilmente realizzati con i piedi, vanno a costruire una storia totalmente insulsa. Andiamo nel dettaglio..
Gli attori sono proprio alla Scary Movie, ovvero i tipici steriotipi americani: protagonista belloccia con a seguito amica di colore un pò squinternata e fidanzato biondo palestrato -__- senza contare la scarsa prova recitativa, specie quella di Odette Yustman che non riesce minimamete a coinvolgerci. E il bambino dei vicini di casa?? mostruoso sotto ogni punto di vista!!!!!
Come già accennato gli effetti speciali sono veramente pessimi.. ma si sono resi conto che siamo nel 2009? anche i cartoni animati sembrano più realistici -________- vabè... per farvi capire: in primis gli occhi delle persone possedute che diventano magicamente di un azzurro quasi fluorescente, effetto visibilmente aggiunto al computer, ma aggiunto male! infatti spesso le teste si muovono, ma gli occhi rimangono indietro °_° ..ma non dimentichiamoci poi del vecchino posseduto che si lancia in un inseguimento sulle scale ruotando corpo e testa ricordandoci in tutto e per tutto l' Esorcista vs la Cosa mwahahahahahhahahah XD per non parlare della faccia del bambino ritornato dall' oltretomba che si allunga a piacimento, la bocca senza labbra, ma munita di dentini tipo lo Squalo, dell' altro bambino e la faccia della madre morta che si apre su se stessa ricordandoci Belfagore!!
A questo punto non possiamo che elencarvi le mille citazioni disseminate per tutto il film: il video di Going Under degli Evanescence quando sono in discoteca, le morti di Ian Stone per il fatto che il demonietto si nutre di paura, the Grudge quando l' amica viene posseduta, la lotta finale del prete nero con tanto di rallenty che sembra campionata da 300.. ci mancava solo che urlasse Spartaaaaa -_-, le entrate in scena del rabbino alla Sings, l' inseguimento del bambino imcappucciato alla Sream con tanto di coltellaccio insanguinato.. ce ne sarebbero molte altre, ma le lasciamo a voi.
Anche la fotografia e la scenografia non ci regalano niente di nuovo, riproponendoci il solito ospedale psichiatrico abbandonato con statue gotiche in ogni dove e torre della famglia Addams, e la solita villetta americana alla Amytiville Horror perennemente immersa nella nebbia e nella pioggia incessante. L' unico spunto interessante a livello fotografico è il puntare la luce e i colori sull' azzurro (come gli occhi del demonio), invece che sul solito rosso sangue, ma è una cosa che non riesce a trovare nessuno sviluppo.
Sulla stessa lunghezza d' onda l' inserimento forzato di elementi più grandi della trama stessa, quali la figura di Josef Mengele e i relativi esperimenti sui gemelli, e tutta la parte religiosa legata alla Kabala ebraica e all' esorcismo: tutte cose che sembrano essere importanti risvolti ai fini della storia, e che invece muoino sul nascere; peccato perchè sono tutti input molto interessanti che potevano dar vita ad un horror ben più intrigante.
Evitatelo come la peste.
.

 
CONSIGLIATO: assolutamente no.
.

.

.
LINK UTILI:
Sito web ufficiale

.ALTRI FILM DEL REGISTA:*Invisible*

Non aprite quella porta (Remake)





















REGIA: Marcus Nispel;
ANNO/LUOGO: 2003; U.S.A;
GENERE: Horror;
ATTORI PRINCIPALI: Jessica Biel,
Jonathan Tucker,
Erica Leerhsen, Mike Vogel.


"Coraggio ragazzo fatti avanti!"

voto: * * *


Texas, estate 1973; un gruppo di ragazzi di ritorno da un viaggio in Messico dopo il terribile incontro con una giovane autostoppista dopo una serie di inquietanti avvenimenti si ritrovano in casa di una strana famiglia... ben presto capiscono di essere entrati in un incubo senza via di uscita...

Questa pellicola è un remake dell'omonimo film del 1974 (che ancora non ho visto e quindi non posso fare confronti sorry) ispirato alla storia del serial killer Ed Gein detto Faccia di Cuoio.
Comunque, senza fare paragoni, per essere un remake, non è dei peggiori restando nella norma.
Scorre bene la trama e riesce a mantenere alta l'attenzione e la souspance fino alla fine, facendoci quasi affezionare ai poveri malcapitati di turno.
La storia appare un pò scontata ma non scade nel finale.
Molto interessante e ben curata nel dettaglio la famiglia del serial killer che ci regala anche una buona prova unita a quella di Jessica Biel.
Anche la fotografia e l'utilizzo delle luci non sono da buttare specie nelle scene in cui compaiono i mebri della folle famiglia caratterizzate da una particolare penobra e luce soffusa. Non vi sono effetti speciali.
Tutto sommato un film che si lascia vedere compreso anche qualche salto sulla sedia.
Però via, come non segnalarvi la scena esilarante in cui il nostro Faccia di Cuoio insegue munito della sua fedele motosega uno dei ragazzi in mezzo ai panni stesi restandovi impigliato! ahahah unica! XDDDD



CONSIGLIATO: si.
by Midnight




LinkWithin

Related Posts with Thumbnails