Nameless - Entità Nascosta

 





REGIA: Jaume Balagueró
ANNO/LUOGO: 1999,Spagna;
GENERE: Thriller, horror;
ATTORI PRINCIPALI: Emma Vilarasau,
Karra Elejalde, Tristan Ulloa.



"Il Male è la chiave e apre tutte le porte"

voto: * * * *



Angela, una bambina di 5 anni figlia di Claudia e Marc, viene ritrovata morta in circostanze misteriose e terribili. Cinque anni dopo la madre, rimasta sola dopo la separazione col marito, riceve una stranissima telefonata da parte di una ragazzina che dice di essere Angela.. Claudia sconvolta decide di continuare le indagini facendosi aiutare dall' ex polizziotto Massera, che aveva seguito il caso.
Si troveranno così difronte a una serie di macabri indizi che li porteranno a scoprire l' esitenza di una misteriosa setta che rapisce i bambini..


Siamo stupite °o° anche questo film consigliatoci non ci delude affatto!!
Un film bene realizzato sotto diversi punti di vista: in primis la suspance che regna sovrana per tutta la durata, aiutata da un' ottima colonna sonora, da l' apparizione di brevi frame con immagini veramente inquetanti, e da un buon gioco di luci, ombre ed inquadrature.
Gli attori sono nella norma, tranne Carlos Lasarte (Santini) e Brendan Price (Marc) che ci regalano un' ottima prova, soprattutto il primo che anche se appare per pochi minuti riesce a terrorizzarci davvero.
Il film scorre bene regalandoci tutta una prima parte che ci tiene perennemente col fiato sospeso, giocata molto su tempi lenti e scene emotive, che per fortuna non scadono mai nei soliti espedienti del genere; il finale è molto interessante, purtroppo la scelta di velocizzarlo rispetto alla prima parte gli fa perdere quella suspance che ci aveva tenute incollate alla sedia.
In conclusione, comunque, davvero un bel film, che allontanandosi dagli standard americani e ricordandoci altre pellicole come ad esempio the Orphanage, riesce a coinvolgerci senza ricorrere a salti sulla sedia, ma grazie ad un' introspezione e ad un' inquetudine sembre ben giocati.


CONSIGLIATO: assolutamente si.


The Thing



 




















REGIA: John Carpenter;
 ANNO/LUOGO: 1982, U.S.A; 
GENERE: fantascenza; 
ATTORI PRINCIPALI: Kurt Russel.


"Nessuno... si fida più di nessuno ormai..."

"Non usciremo vivi di qui... ma neache la cosa."

voto: * * * * *

La quiete di una base statunitense in Antartide viene improvvisamente interrotta dall'arrivo di un husky inseguito da un elicottero che tenta di ucciderlo.
Gli scenziati in difesa della povera bestia finiscono per causare l'esplosione dell'elicottero che si rivela essere dei norvegesi... Per capirne di più decidono di recarsi alla base norvegese ma giunti sul posto che pare essere abbandonato si trovano difronte qualcosa di molto inquietante: i resti di una specie di figura umana bruciata e numeroso materiale che li condurrà al ritrovamento di qualcosa di misterioso...
Intanto alla base quello che sembrava essere un innocuo cane delle nevi si rivela.... LA COSA.
.
UN MUST!!!!!!!!!!!!!
Questo film è una vera perla del cinema!
Carpenter (che non ci delude mai) qui ci regala la sua migliore opera cinematografica.
In primis la inopinabile scelta del protagonista:
Kurt Russel munito di lanciafiamme che ci fa davvero schiantare! XD Mito!
La trama è ispirata al film
"La cosa da un altro mondo" del 1951; chiaramente essendo stato realizzato nel 1982 presenta effetti speciali e una fotografia a livello quasi amatoriale che però Carpenter gestisce benissimo facendole rendere al massimo.
L'ottima colonna sonora del nostro
Ennio Morricone rende la giusta souspance.
Interessante l'idea di utilizzare più volte il punto di vista della Cosa, anche quando ne ignoriamo la forma.
Un film che è un must dal primo all'ultimo secondo!
Non odiateci ma non possiamo evitare di elencarvi le scene madri:
-il primo secondo di film in cui un disco alieno arriva sffrecciando verso la terra a velocità supersonica XDDD
-il pilota norvegese che sceso dall'elicottero aziona una bomba a mano che gli scivola dalle mani(sembra davvero una sequenza comica) e non contento si mette a cercarla tra la neve per poi esplodere in un'unica fiammata! XDDDDDDDD
- Uno degli scenziati alla base americana che per fermare l'elicottero, dall'interno della base punta una pistola al cielo e spacca il vetro dell'oblò roteado il braccio! XDDDDDDDDDDDDD
-Il cane che si sbuccia aprendosi come un fiore tipo pianta carnivora divorando con i bargigli i suoi compagni canini XDDDDDDDDDDDDDD
-per non parlare della scena in cui il dottore tenta di rianimare uno della squadra al quale improvvisamente si apre il petto in un'enorme bocca dentata demoniaca divorandogli le mani! XDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDD
E infine la testa del malcapitato che si stacca diventando un essere a se tipo ragnone e se ne va indisturbato tra un agguato e l'altro! XDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDD
.
CONSIGLIATO: assolutamente si.
.


link utili:
(solo dopo aver visto il film cliccate qui per rivederne le scene madre XD)
The best scenes
.
ALTRI FILM DEL REGISTA:

Identità

.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
..

.
REGIA: James Mangold;
ANNO/LUOGO: 2003, U.S.A;
GENERE: thriller;
ATTORI PRINCIPALI: John Cusack,
Ray Liotta, Amanda Peet,
John C. McGinley,
Pruitt Taylor Vince
.
.
"Salendo le scale ieri sera
ho incontrato un uomo che non c' era,
nemmeno oggi lui è qua
spero tanto che se ne andrà."
.
voto: ****
.
Un forte temporale scatena inquetanti coincidenze che costringono 10 persone a passare la notte in un isolato Motel; dopo poche ore uno di loro scompare: è stato brutalmente ucciso.. Si rendono conto che qualcuno stà tentando di ucciderli tutti.
L' assassino è uno di loro?
.
Per la prima volta un film consigliatoci ci è piaciuto! Fatto assai insolito poichè ci vengono sempre proposte delle cagate pazzesche @_@ Siamo soddisfatte quindi grazie davvero per il consiglio!;)
La trama del film è ispirata al romanzo
"10 piccoli Indiani" di Agatha Christie, tema strasfruttato sia nell'horror che nel thriller; inoltre ci troviamo nel solito motel sperduto nel deserto costruito "casulamente" su un cimitero indiano, costantemente sotto il diluvio... In questo caso però non finiamo nella solita banalità poichè la trama vira verso interessanti soluzioni portandoci a un finale intrigante.
Una bella fotografia che a tratti ci ricorda lo stile fumettistico, con un ottimo utilizzo delle luci notturne. La prova degli attori è più o meno nella norma, da notare però, anche se molto breve, Pruitt Taylor Vince che muove gli occhi in modo egregio XD e perchè quella di John C. McGinley? (il nostro amatissimo Dr. Cox di Scrubs XDDDD) un mitoooooooooooo!!!!
Molto interessante inoltre l'idea dei fermi immagine iniziale, il collegamento "incastrato" tra gli avvenimenti che conducono i personaggi al motel e la storia delle chiavi... un pò alla Saw ;)
.
CONSIGLIATO: si.



LinkWithin

Related Posts with Thumbnails