L' Evocazione - The Conjuring




















REGIA: James Wan;
ANNO/LUOGO: 2013, USA;
GENERE: horror, esorcismi;
ATTORI PRINCIPALI: Patrick Wilson, Vera Farmiga,
Lili Taylor, Ron Livingston.

"A volte è meglio che il genio rimanga dentro la lampada..."

voto: * *

I coniugi Carolyn e Roger Perron, assieme alle loro 5 figlie, si sono appena trasferiti in una grande casa di campagna del Rhode Island per cominciare una nuova vita fatta di serenità e tranquillità... purtroppo non passerà molto tempo prima che questa atmosfera idilliaca venga bruscamente interrotta: una presenza misteriosa sembra girare attorno alle 5 bambine e fatti sempre più inquetanti e pericolosi si susseguono senza sosta, tanto che Carolyn si trova costretta a chiedere l' aiuto di Ed e Lorraine Warren, una coppia di famosi demologi e sensitivi...

Senza grandi aspettative ma con la viva speranza di trovarci davanti ad una pellicola vagamente decente ci siamo addentrate in questo The Conjuring che invece si è rivelato essere una bella ciofeca!
*ATTENZIONE Spoiler*
Una prima metà molto lunga e sottotono tarda a coinvolgere lo spettatore conducendolo ad un improvviso turbinio di apparizioni e deliranti manifestazioni demoniache tra le quali spicca in primis LA BEFANA!!! una vecchia incartapecorita attaccata ad un armadio nella tipica posizione befanesca sulla scopa compreso risolino streghesco! O_O senza dimenticare il "batti mani" dove mostra le sue enormi mani da camionista! (e non è certo stata una nostra impressione perchè in realtà la nostra lei è interpretata da un lui! o_O..finiti gli attori a Holliwood? bah..) Inutile dire che per noi questa è stata una sequenza esilarante (peccato perchè è l'unica!) Da questo punto in poi è tutto un susseguirsi di insensate scene che capitombolano in un assurdo esorcismo da parte di un improvvisato Ed Warren (il demonologo!) che, con l'aiuto della moglie e del padrone di casa (in pieno attacco di panico) brandendo una piccola Bibbia e una mini boccetta di acqua santa: compie il Miracolo!!! (e il come sia stato possibile resta un mistero irrisolto soprattutto se si pensa alla potenza inaudita del demone esorcizzato che per altro viene spazzato via nell'arco di un secondo grazie a un semplice flashback di una allegra giornata al mare! (Eh?!) E così come una bella fiaba della Disney tutto a posto e tutti vissero felici e contenti (ma cosa!?!?!)
E poi dove finiscono tutti i fantasmi che infestavano la casa? Andati via anche loro nel vialone dei sentimentalismi insieme alla strega? maaah!
Orribile poi il messaggio che fa da collante a tutto il film: tipicamente statunitense cattolico/buonista che tocca il suo culmine con lo smielato finale alla "casa nella prateria/fiaba Disney" ma non solo: per chi non avesse ben colto il senso profondo ecco una scritta in giallo fluo che chiude il film ricordandoci che Dio esiste, il Demonio pure e sò caxxi tuoi!!! Ma perfavore!!! Almeno morisse qualche personaggio ci sarebbe una ventata di freschezza ma figuriamoci se in un film promo dell'8 x 1000 poteva accadere! Sono cotante le caxxate anche sotto questo punto di vista che persino Padre Amorth ne rimarrebbe inorridito! MAH...
 *Fine Spoiler*
Sotto il profilo tecnico siamo negli standard degli ultimi film di genere che qui, a tratti, ci vogliono ricordare effetti alla Raimi (pur resandovi assai lontani) uniti ad una colonna sonora variegata spesso in netto contrasto con le immagini (cosa probabilmente ispirata a Tarantino).. tutto il resto è anonimo; l'unico elemento riconducibile al regista è l'inserimento di un pupazzo (elemento ricorrente per Wan) anche se stavolta non ci incastra proprio niente! vabè..
Ma la cosa che infastidisce maggiormente è il fatto che tutti gli espedienti horror siano già stravisti e rivisti, un vero e proprio copia/incolla di tutte le storie di esorcismi, possessioni, fantasmi e case infestate.. suvvia!
Concludendo quindi il buon vecchio Wan stavolta toppa e ci delude; peccato visto l'impennante debutto con Saw e Dead Silence. Beh non c'è altro da dire se non che speriamo in un futuro più roseo..

CONSIGLIATO: no!

6 ANNI di LABIRINTO, BUON COMPLEANNO! ..e per festeggiare: "HANS" il film (?) più brutto della storia!

Sembra incredibile, lo sappiamo, ma oggi il vostro amato Labirinto compie gli anni, e sono ben..
6 ANNI!!! 

Ma vi rendete conto? ..sembra ieri, quando *6 anni fa* noi, le vostre Guardiane, ci ritrovammo in un soleggiato pomeriggio dopo la scuola e creammo questo luogo.. così, quasi per gioco :)! haha ve la ricordate la prima recensione???!! era *Hard Candy* di David Slade..
Da allora ne abbiamo fatta di strada! abbiamo allargato il nostro campo di azione a cortometraggi, progetti amatoriali e persino cucina a tema horror! pubblicando recensioni che hanno seminato la discordia fra i nostri lettori, come ad esempio *The Descent* (anche se su *Il Signore del Male* siamo state addirittura offese a più riprese °_°!!), ma anche pezzi che sono stati talmente apprezzati che ci sono valsi un sacco di soddisfazioni: parliamo ovviamente di *Shadow*, che notata dal regista stesso Federico Zampaglione ci è valsa un suo invito all' anteprima nazionele di *Tulpa*, la sua ultima produzione, seguita addirittura da *un' intervista* :D
Adesso contiamo all' attivo 232 recensioni (ma sono di più se si considera anche le serie tv e i cortometraggi!), 112 lettori fissi sul blog e ben 232 seguaci su FB ;)!!
E dopo tutte queste fatiche siamo state addirittura premiate come *Miglior Cineblog del 2012* <3

Ma se tutto questo è stato possibile, ovviamente, lo dobbiamo soltanto a VOI!
I ringraziamenti sono doverosi: Grazie a tutti quelli che ci seguono e commentano assiduamente, Grazie a chi è con noi da molto tempo e Grazie a chi si è unito da poco, Grazie a chi fa critiche costruttive e anima le discussioni, Grazie a chi si limita a leggerci in maniera totalmente anonima, Grazie anche a chi stà passando di qui per puro caso e magari non tornerà mai più ;), e Grazie anche a chi non ha niente di meglio da fare se non divertirsi ad offenderci.. daltronde "Parlatene anche male, ma parlatene!" ;D!!
GRAZIE GRAZIE GRAZIE!!!

*

..E per festeggiare in grande stile come piace a noi ci siamo tenute da parte questa chicca di recensione: Hans, ovvero il film più brutto della storia del cinema!!!! hahhahaha eccolo a voi in tutto il so splendore (*___*)!!!!





















REGISTA: Louis Nero;
ANNO/LUOGO: 2006, Italia;
GENERE: abominio, metafisica, suicido ultimo;
ATTORI PRINCIPALI: Daniele Savoca, Franco Nero.


"Non devi chiederti se sei pazzo,
ma devi chiederti se gli altri ti credono pazzo."

voto: ?????????

Hans ha avuto un' infanzia difficile: dopo i maltrattamenti sia fisici che psicologici inflitti dalla madre, ha dovuto affrontare anni ed anni di psicanalisi. Adesso adulto, in carriera e persino fidanzato inizia improvvisamente a sbarellare convinto che tutta la sporcizia del mondo lo voglia inglobare.. inizia così a vivere una serie di visioni deliranti che si confondono sempre più con la realtà..

Di film brutti, lo sapete, ne abbiamo visti moltissimi.. ma a questi livelli non eravamo MAI arrivate!!!
Una cosa che è impossibile definire "film"; al massimo una sperimentazione di teatro metafisico post-moderno trasportato su pellicola.. ma la riuscita è a dir poco ABOMINEVOLE!
Niente si salva: ne gli attori uno più cane dell' altro e pure uno più inguardabile dell' altro! Forse è una scelta voluta questo loro essere così brutti? chissà, a noi però è sembrato solo odio verso gli spettatori!
specie i personaggi femminili.. mamma mia...
Pure dal lato tecnico l' inguardabilità la fa da padrona: riprese completamente randomiche che passano da uno stile quasi documentaristico, ad inquadrature fisse di ORE altarnate a zoomate improvvise che danno il mal di mare, oltretutto volutamente (?) fuori fuoco.. perchè???
E gli effetti speciali??? ..non meritano neanche una parola..
Completamente fuori controllo, poi, le varie citazioni Lynchiane quali pavimenti a scacchi, nani in ogni dove ed addirittura un nano in rosso che arriva in sogno.. e si arriva addirittura a citare (?) Rosemary's Baby! Ma anche no!!!!
no via, certe cose dovrebbero essere illegali!
La pellicola non puù neanche essere salvata da una trama per lo meno accattivante, visto che fa acqua da tutte le parti: si parte con l' introduzione di una tragedia familiare (da parte di un barbone che per un attimo pensiamo essere il protagonista da vecchio, ma che invece si rivela non essere nessuno di rilevante.. boh) per poi abbandonarla completamente per passare ad un' altra storia totalemnte slegata che ha come presumibile obbiettivo l' essere una critica sulla società moderna intrappolata fra consumismo, razzismo e sesso. Per farlo ci si avvale di scene per la maggior parte non-sense accostate casualmente fra loro, scelta che vorrebbe dare alla produzione una connotazione di "pellicola d' autore" ed introspettiva, ma che risulta solo prolissa ed incredibilmente spocchiosa.. INSOSTENIBILE!
Il tutto oltretutto condito abbondantemente da una strana colonna sonora cacofonica e da un' esaperante lentezza.
Ci rimane, infine, incomprensibile capire dove siano l' "horror" ed il "thriller-psicologico" di cui si millanta nel retro del dvd.. forse nel senso che è talmente brutto che fa paura a chi lo guarda??? che qualcuno ci salvi.
A questo punto non può mancare un breve, ma saliente, elenco di scene/elementi davvero al limite dell' umana comprensione:
*Attenzione SPOILER*
- L' inchiappettamento di una ragazza per strada da parte del protagonista che butta in terra la sua vittima (questa cade già pronta all' atto senza dignità alcuna) e completamente vestito le zompa addosso O_O
- La scena del parto in cui Hans (adulto, OVVIAMENTE) viene letteralmente sparato fuori nudo ricoperto di marmellata fumanete, e girandosi verso al telecamera ci mostra degli occhietti rosso fluorescente O______O!!!!! una scena E P I C A!
oddiooooooooooooooooo hahahahahahaha ma come si fa????
- La citazione di Rosemary's Baby in cui Hans si avvicina ad una culla nera e rossa al cui interno vi è un cuscino su cui improvvisamente ed inaspettatamente viene proiettata una faccia stile Grigio e deforme che emette vagiti di dubbia natura..
vi avvertiamo che questa sequenza dura ORE e provoca attacchi di autismo estremo negli spettatori.
*FINE spoiler*
Un film (??????????) in conclusione davvero inguardabile ed insopportabile da NON - GUARDARE - MAI!!!!!
..LOUIS NERO MA CHE TI ABBIAMO FATTO DI MALE NOI POVERI SPETTATORI PER MERITARCI QUESTO????

CONSIGLIATO: Assolutamente NOOOOOOOOOOOOO!!!!


Già il Trailer ce la racconta tutta.. peccato non averlo visto prima -___-  


***


Speriamo vivamente che questi 6 anni siano stati divertenti per voi proprio come lo sono stati per noi, e ci auguriamo che continuerete a seguirci con passione.. magari per i prossimi 6 anni ;D!!!


*




LinkWithin

Related Posts with Thumbnails