Long Weekend - remake 2008

















REGIA: Jamie Blanks;
ANNO/LUOGO: 2008 / Australia;
GENERE: thriller, drammatico;
ATTORI PRINCIPALI: Jim Caviezel,
Claudia Karvan.

"Siamo ossessionati dal sapore della carne umana.."

voto: * * *
 
Peter e Carla sono una giovane coppia in crisi; decidono di regalarsi un weekend di relax e divertimento campeggiando nella natura selvaggia insieme ad una coppia di amici.
Purtroppo il loro rapporto in crisi e l'ositilità della natura circostante trasformeranno il loro viaggio in un incubo senza fine...

Trovato per caso in tv ho deciso di tentarne la visione e devo dire che non ho fatto così male:
questa pellicola, remake dell'omonimo film del '77 (che non ho ancora visto ma recupererò), è interamente basata sul rapporto tra Uomo e Natura; un rapporto totalmente asimmetrico che vede la seconda soccombere e subire i continui irrispettosi attacchi del primo. 
Tutto è mirato a mostrarci questo rapporto e questo divario fino ad arrivare alla svolta (e qui il film cambia rotta) quando la Natura decide di ribellarsi e farsi rispettare inducendo i due giovani ad andarsene a gambe levate.
Non avendo visto l'originale non posso al momento farne un paragone ma devo dire che, nonostante non sia un filmone e presenti alcune piccole lacune/incongruenze, nel suo complesso è un prodotto godibile, con buoni attimi di suspance, qualche salto sulla sedia e un buon messaggio di fondo.
Forse fatica un pò ad ingranare nella prima parte ma poi riesce a riprendersi arrivando ad un finale (prevedibile ma funzionante) dal ritmo serrato.
Attori nella norma, anche se il buon vecchio Caviezel sarebbe interessante anche stando zitto (mica roba da nulla eh!?) e l'attrice forse un pò vecchiotta ma giusta nel suo personaggio.
Le musiche calzano bene e la fotografia pur non eccedendo in cose particolari riesce bene a supportare il film soffermandosi molto sui meravigliosi paesaggi e sugli animali co-protagonisti della storia.
Insomma se vi capita tra le mani potete dargli una speranza.

Consigliato: si.

by Midnight

Altered- Paura dallo Spazio Profondo
















REGIA: Eduardo Sánchez;
ANNO/LUOGO: 2006 / USA;
GENERE: fantascienza, horror, splatter (?);
ATTORI PRINCIPALI: Michael C.Williams, 
Adam Kaufman, Paul McCarthy-Boyington, 
Brad William Henke.

"Ho un conto in sospeso con quel bastardo!!"

voto: *

 Tre uomini, dopo aver assistito 15 anni prima alla morte di un loro amico causata da un tentato rapimento alieno, riescono a catturare uno degli extraterresti. Decidono di portarlo in un luogo sicuro ovvero a casa di un altro loro amico anch'esso coinvolto nel rapimento 15 anni prima.
L'Essere però.. non gli darà vita facile...

E' dopo aver realizzato uno dei migliori horror recenti (The Blair Witch Project) che Sànchez deve aver perso letteralmente il cervello realizzando una ciofeca di questo livello!!
Un tentato orribilante mix tra splatter, fantascientifico, rapimenti alieni, trash con una trama totalmente senza senso; non si capisce infatti nè da dove si parte (la storia passata da cui nasce tutta la vicenda viene appena accennata in modo troppo veloce e superficiale)  nè dove si vuole arrivare (giungiamo ad un finale/non finale completamente privo di logicità, pathos e decenza).
Gli effetti speciali, visibilmente di medio/alto budget quindi nemmeno così male non trovano giustizia e significato finendo per essere sminuiti risultando ridondanti e poco funzionali "utili" solo alle scene splatter di dubbio gusto e natura.. mah!
Attori nella norma, belli davvero si si! -__-"
Idem la colonna sonora praticamente campionata da qualche gioco per pc anni 90..
Ma tornando alla insensata trama molte sono le domande che restano insolute:
*Attenzione SPOILER*
- perchè mai l'alieno è un sadico psicopatico?
- perchè il tipo infetto viene lasciato sguasciare strisciando a destra e manca schifando gli spettatori gratuitamente? non potevano ammazzarlo subito dandogli dignità? no eh?!
- perchè il ciccione ha un così orribile taglio di capelli anni 80?
- come ha fatto il sopravvissuto al rapimento ad auto-togliersi il cip alieno dalle budella?
- e sempre lui: pare che abbia dei poteri paranormali (piatto ricco per gli alieni) quindi perchè lo avrebbero lasciato andare sparendo (apparentemente poichè in realtà se la corrono nei boschi limitrofi) per 15 anni?
- e infine.. ma non arriva nessuno a cercare lo sceriffo morto?? e nessuno viene a fare una capatina nemmeno dopo l'esplosione nucleare? dice che nessuno si è accorto di nulla??? -____________-"
ma come diavolo è possibile???
BOH!!!
*fine Spoiler*
E' tutto: inguardabile, vomitevole, intollerabile.

Cosigliato: Assolutamente no!

True Love




















REGIA: Enrico Clerico Nasino;
ANNO/LUOGO: 2012 / Italia;
GENERE: thriller;
ATTORI PRINCIPALI: Ellen Hollman, 
Gabriel Myers, John Brotherton.

"Non ti fidi di me?"

voto: * * *

Jake e Kate si sono appena sposati e la loro vita sembra essere il classico sogno da fiaba.. questo fino a che non si risvegliano inspiegabilmente all'interno di 2 stanze vuote e capiscono di esser stati rapiti.. il loro però non è un "normale" rapimento ma un terribile gioco sul "vero amore"....

Un made in Italy di buona fattura, con un ottimo apparato visivo e due bravi attori (statunitensi) che fanno da colonna portante ad una storia basata internamente sui loro personaggi.
Tecnicamente tutto è di alto livello dalla fotografia, al montaggio, alle luci al trucco e parrucco tanto da sembrare un film statunitense in tutto e per tutto.
La scelta dei due attori principali è azzeccata: sembrano realmente la coppia perfetta dei film di hollywood e man mano che il film avanza, grazie anche all'ottimo lavoro dei truccatori, li vediamo mutare e tornare quasi ad uno stadio primitivo.
La trama è originale e, seppur prendendo spunto da film quali Saw e The Cube, riesce comunque a svilupparsi in modo autonomo ed interessante; cosa non da poco visto che si svolge interamente in due sole stanze e con solo 3 attori.
C'è piaciuta poi molto la trovata del computer che pone alle 2 vittime domande sul proprio compagno con l'intento di insinuare dubbi e mettere alla prova il loro "vero amore".
Purtroppo durante lo sviluppo del film si vengono a creare una serie di incongruenze e situazioni che restano poi inspiegate o insensate
*Attenzione SPOILER*
come ad esempio i video della coppia risalenti al prima che si mettessero insieme: come è possibile? L'ideatore del "gioco" aveva già presupposto che i due si sarebbero messi insieme?? non è dato sapere oltre ad essere umanamente impossibile per come si conclude il film..
Inspiegabile inoltre l'inserimento di una sorta di metafisica (?) sul finale dove le barriere spazio/gravitazionali vengono letteralmente scardinate dai due protagonisti che si ritrovano magicamente nella stessa stanza cadendo da una sedia.. (eh??)
e infine: l'amante?!? era reale o una proiezione mentale dei due? non si sà..
*Fine Spoiler*
Nel complesso comunque è un film godibile che riesce bene fino alla fine percui se vi capita sotto mano dategli una chance!

CONSIGLIATO: si.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails