Dexter - 4° Stagione


















STAGIONE: 4 (di 8)
IDEATORE: James Manos, Jr;
ANNO/LUOGO: 2009 /U.S.A;
GENERE: poliziesco, thriller;
ATTORI PRINCIPALI: Michael C. Hall, John Lithgow,
Jennifer Carpenter,  Keith Carradine.

"Va tutto bene, la vita non dev'essere perfetta, deve solo.. essere vissuta

voto: * * * */ *

Nato Harrison, la vita di Dexter e Rita si fà più frenetica e stancante ma tutto procede per il meglio. 
Torna a Miami Frank Lundy, che nonostante sia in pensione, vuole riuscire a chiudere il caso di un temibile serial killer soprannominato Trinity. Ma la sua ricerca si rivelerà essere una delle missioni più difficili  e non solo per Dexter...

E siamo a 4! LOL :D
Sempre più spaventata all'idea che tutto questo possa finire o peggio possa diventare inguardabile (come mi avete detto in molti) per ora proseguo piacevolmente la visione.
Per adesso tutto fila liscio e anche stavolta il risultato è ottimo!
Sebbene l'incipit di base resti lo stesso (nuovo serial killer di turno che Dexter deve stanare) la cosa stavolta prende una piega più sfaccettata e coinvolgente. Volto nuovo storia nuova insomma e stavolta quel volto è del grande John Lithgow, nel mio cuore dai tempi de "La storia di Babbo Natale". Film cult della mia infanzia. Ma è stato ibernato o cosa?  ahah :D
Grande rientro di un personaggio che avevo adorato nella seconda stagione con annessa grandissima prova di Debra (Jennifer Carpenter), non spoilero nulla perchè è da vedere.
Visivamente ci stiamo spostando sempre più sul patinato andante (stile Mulino Bianco) soprattutto nelle scene di famiglia, ma siamo comunque su un buon livello complessivo.
Finale BOMBA e lacrime a fiumi ç_ç e non aggiungo altro.
Da vedere!
by Midnight
CONSIGLIATA: Assolutamente si!

Ouija






















REGIA: Stiles White;
ANNO/LUOGO: 2014/USA;
GENERE: horror;
ATTORI PRINCIPALI: Olivia Cooke, Ana Coto,
Daren Kagasoff,  Douglas Smith.

"Hi Friend"

voto:

Dopo l'inspiegato apparente suicidio di Debbie, la sua migliore amica Lane decide, insieme ad altri amici, di provare a contattarla tramite una tavola Ouija trovata in casa della defunta.
Qualcuno risponde ma se non fosse Debbie?

Ennesima inutile pellicola sul genere indirizzata ad un target adolescenziale/commerciale quindi basata sul brivido facile: salti sulla sedia continui dati non da situazioni inquietanti ma dai soliti clichè quali forti rumori o cambi improvvisi di inquadratura, ecc
Anche la trama non si discosta minimamente da questi canoni, tanto da riproporre il trito e ritrito dramma familiare svoltosi nella casa anni prima *Attenzione SPOILER* con annesso ritrovamento dei cimeli in soffitta (tutti accuratamete sistemati in una pratica scatola simil-archivio) e immancabile catacomba in cantina. Ma per favore! anche basta!!!*FINE Spoiler*
Pure la scelta dei personaggi resta di una banalità allarmante, sia protagonisti ovvero il classico gruppo di ragazzi adolescenti analfabeti (la bionda, la mora, la troiona e la coppia di fidanzatini.. maddai! nemmeno a farlo apposta!), sia gli antogonisti stessi.. addirittura si sfiora quasi il plagio con la scelta dello spirito protagonista uguale a quello de La Madre sia di nome che di fatto -____- 
Inutile dire che anche gli effetti speciali si avvalgono dei soliti espedienti quali facce allungate, corpi incartapecoriti o zombiezzati, per giungere all' apice massimo con la venuta del piccolo mostro Gollum/Iggy Pop/Le Morti di Ian Stone.. davvero agghiacciante, specie visto il budget!
*Attenzione SPOILER* E vogliamo forse dimenticarci del viaggio mistico in cantina che ci conduce per direttissima in una sottospecie di catacomba egizia versione Gardaland?????? cose veramente dell' altro mondo!!*FINE spoiler*
Con tutto questo elenco di roba sembra che nonostante tutto di carne al fuoco ce ne sia parecchia (seppur bruciaticcia), ma non abbiamo detto che il tutto è avvolto da una coltre di noia e lentezza inesorabili! vi basti sapere che non succede nulla per un' ora, ed il film dura solo 89 minuti O_O!!!

Tratto da un fatto realmente accaduto in un cinema di Firenze sotto i nostri occhi: gente presa dalla disperazione che durante la proiezione si alzava a più riprese e dando le spalle allo schermo dialogava impunemente di tutt' altro con i vicini. Ci sono stati anche momenti di puro delirio con lancio di monetine XDD!!!!
e poi perche le fanno solo rosa?
..Certo c' era poco da aspettarsi da un film preceduto da una presentazione Disney e che sul finale si scopre essere sponsorizzato dalla Hasbro che a quanto pare produce simpatiche tavole Ouija alla stregua di una casa per le bambole:

Che altro dire.. Finale prevedibile ed inutile, lasciate perdere e... compratevi una Ouija da Hasbro!!! MAH!!!!!!


CONSIGLIATO: Assolutamete no.


NOTA BENE: il trailer è inspiegabilmente composto SOLO da sequenze che NON ci sono nel film!!! perchèèè???

Gone Girl - L'Amore Bugiardo






















REGIA: David Fincher;
ANNO/LUOGO: 2014/ USA;
GENERE: thriller, drammatico;
ATTORI PRINCIPALI: Ben Affleck, 
Rosamund Pike, Neil Patrick Harris, Tyler Perry.

"Io amo mia moglie."

voto: * * / * 

Nick e Amy sono una giovane coppia sposata da qualche anno. 
Il loro è appartentemente un matrimonio felice purtroppo però a causa di un trasferimento e alcuni problemi economici qualcosa nel loro rapporto si rompe e le cose iniziano a vacillare... Amy il giorno del loro 5° anniversario scompare nel nulla...

Un thriller hitchcockiano dalle tinte hollywoodiane che nel complesso funziona seppur con qualcosa che non convince a pieno.
Una tormentata storia d'amore tra due persone logorate da un rapporto che non funziona, sta alla base della faccenda; il resto lo fa (o vorrebbe farlo) una critica al sistema famiglia e ai suoi ruoli di genere con annessi clichè e ai media che plasmano vicende come questa a loro gusto con il potere di distruggere le vite dei loro protagonisti rendendoli dei fenomeni da baraccone/soap opera trash. 
Il materiale c'è, la bravuta degli attori pure (anche se Affleck ha sempre le stesse espressioni e la stessa faccia da 20 anni, va detto) però qualcosina manca.
Forse un pò di indecisione sulla strada da tenere: un pò si vuole intrattenere un pò far riflettere ma il risultato, seppur godibile, resta un pò privo di spessore.
Tecnicamente siamo su un buon livello sia tecnico sia registico con l'ausilio di un'ottima colonna sonora, scritta in larga parte dal buon vecchio Trent Reznor leader dei Nine Inch Nails.
Nel complesso insomma niente di scioccante ma nemmeno da buttare: un thriller abbastanza riuscito che si lascia guardare piacevolmente.
by Midnight
CONSIGLIATO: ni.

Dexter - 3° Stagione


















STAGIONE: 3 (di 8)
IDEATORE: James Manos, Jr;
ANNO/LUOGO: 2008 /U.S.A;
GENERE: poliziesco, thriller;
ATTORI PRINCIPALI: Michael C. Hall, Julie Benz,
Jennifer Carpenter, Jimmy Smits.

"Non accetto un no come risposta, presto te ne accorgerai!"

voto: * * * * / *

Dopo la brutta storia con Lila, aver rischiato di essere scoperto e la sconvolgente scoperta sulla morte di suo padre Dexter riprende in mano la sua vita al fianco di Rita.. Ma con l'arrivo del procuratore distrettuale molte novità cambieranno ancora la sua già difficile esistenza...


E così eccomi dinuovo a parlare di Dexter! Che ci volete fare, quando una serie prende non se ne può fare a meno.
Siamo insomma al terzo capitolo: di cose ne son successe di tutti i colori e anche stavolta gli intrecci proseguono senza perdere di mordente dando vita ad una stagione, a mio parere, più divertente della precedente per certi versi.
Complice anche il nuovo personaggio chiave ovvero il procuratore Miguel Prado - Umberto Smaila per gli amici :D (cacchio è uguale!)
Inizialmente figura insipida, anzi, quasi antipatica, poi super mito incontrastato! ahah
Per il resto tutto nella norma anche se non si capisce com'è che Rita sembra sempre più una Milf/Barbie plasticona ma vabè, resta comunque la dolce metà di Dexer e per questo continuiamo a volerle bene nonostante tutto!
I flashback sul passato sono stati rimpiazzati con delle visioni "mistiche" di Harry che quasi come un "angelo" compare a Dexter per guidarlo nella sua inquietante missione. Lì per lì questo espediente non mi ha convinta gran che, poi però mi son ricreduta e si dai, assurdo ma ci può stare.
Siamo ancora su un ottimo livello tecnico, sia sul piano visivo sia su quello dei contenuti;
la trama funziona ancora, diverte, commuove e coinvolge fino alla fine anche se purtroppo, va detto, il finale è un pò sotto tono, forse sarebbe stato meglio chiudere con il penultimo episodio. Peccato.
Resta comunque un'altra ottima stagione da non perdere!

CONSIGLIATA: Assolutamente si!

 by Midnight

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails