The Visit

















REGIA: M. Night Shyamalan;
ANNO/LUOGO: 2015/ USA;
GENERE: thriller, drammatico, horror;
ATTORI PRINCIPALI: Olivia DeJonge, Ed Oxenbould, Deanna Dunagan, Peter McRobbie.

"Ma i nonni stanno bene?"

voto: * * *

Rebecca e Tyler vanno a trovare i nonni (che non hanno mai conosciuto) per poter lasciare alla madre una settimana di vacanza con il nuovo fidanzato.
Tutto sembra apparentemente magnifico a casa dei nonni ma col passare dei giorni iniziano ad accadere cose strane....

La regia di Shyamalan (creatore de Il Sesto Senso) e il trailer promettevano bene perciò non potevo certo perdermi questa pellicola, e così eccomi qua.
Ah vi avverto, se cercate un horror da cardiopalma o dal ritrmo serrato beh, lasciate pure perdere, se invece siete in cerca di qualcosa di "più leggero", una cosa tra thriller/dramma con quache nota di comicità allora The Visit è il film fa per voi.
In realtà questa è una pellicola appartente leggera, poichè i temi trattati non lo sono affatto: una famiglia in crisi, due giovani pieni di problemi, due anziani soli..
Ma la sua forza sta nel fatto che con poco si fa tanto: non ci sono infatti inutili apparizioni demoniache, scene paranormali o mostri allungati; ancora una volta è una situazione reale a far paura, riuscendoci in diversi momenti.
Buono l'apparato tecnico con una bella fotografia e montaggio riuscito nonostante non sia una fan della telecamera a mano stile documentario handmade.
A tal proposito infatti l'idea del docufilm, trita e ritrita, inizialmente mi aveva poco convinta poi man mano che il film va avanti ci si prende la mano e anzi, la cosa aiuta e giustifica diverse scene altrimenti poco credibili. Bravi i due piccoli protagonisti specie il bimbo/rapper che mi ha fatto piegare dalle risate in diverse scene (specialmente sul finale), insopportabilmente credibile lei nella sua spocchia da pre-adolescente.
Azzeccati e riusciti anche i due inquietanti nonnetti che ne combinano una dopo l'altra lasciando lo spettatore tra una risata e più di un salto sulla sedia.
Il resto scorre liscio seppur con qualche momento di fiacca e di "non sò più cosa far fare ai personaggi" però nel complesso prosegue in modo godibile e si lascia piacevolmente guardare fino alla fine.
*ATTENZIONE Spoiler* 
Finale con colpo di scena, forse intuibile (anche se io non ci ero arrivata, inizio a perdere colpi?) però regge! Bellissima la scena in cui la madre riesce a raggiungere i due ragazzi con in sottofondo il brano scanzonato che la figlia voleva inserire nel documentario! Quasi da lascrimuccia l'inserimento del video con il papà seguito a ruota dall'ultimo epico rap del bimbo.. -qui ve lo dico stavo letteralmente piangendo dalle lacrime XD-
*fine Spoiler*
Insomma non si grida al miracolo ma una possibilità a questo The Visit va data!
recensione by Midnight

CONSIGLIATO: si.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails