The Walking Dead


















IDEATORE: Frank Darabont;
NAZIONE: USA;
GENERE: horror, drammatico, apocalittico, azione;
ANNO DI INIZIO:2010;
ANNO DI TERMINE: in produzione;
DURATA EPISODI: 40 min.

voto: * * * * *


" CARL!!!!"


Il vice sceriffo Rick, dopo una sparatoria finisce in coma.
Al suo risveglio si ritrova ad affrontare una vera e propria apocalisse: un misterioso virus (?) sta trasformando le persone in zombie e niente sembra riuscire a fermarlo...


Premesso che è una vita che questa serie mi veniva consigliata, c'ho messo un pò per convincermi ad iniziarla ma finalmente l'ho fatto cazzarola!
Volevo scrivere due righe dopo aver visto la prima stagione poi però ho iniziato subito la seconda, ho divorato la terza, la quarta e la quinta in poche settimane e così mi sono ritrovata magicamente in pari finendo la sesta in pochi giorni :D
Che dire: WOW può bastare? No vero? :D

Divorare una serie così non è cosa da poco per me, anche se ne vedo tante è difficile che mi prendano così tanto ma questa ha fatto il miracolo.
Benchè il tema zombie sia già stato sviscerato in tutte le salse, in tutti i mari e in tutti i laghi, ho trovato questa serie davvero ben fatta e davvero interessante.
La sua forza non sta nel sua aspetto horror ma nei personaggi, davvero ben scritti, ben gestiti e davvero ben recitati.
Come in LOST (il mio personale cult assoluto) tutto ruota e guadagna forza sui personaggi, sulle loro storie e sulla loro evoluzione all'interno di una reatà stravolta degli eventi.

Se nella prima serie ho trovato diversi lati "deboli" sia sul profilo tecnico sia sulla sceneggiatura, già dalla seconda si va migliorando e scendendo in profondità, tanto da riuscire a tenere l'attenzione altissima fino alla sesta stagione (compresa!).
Si entra piano piano a contatto con la follia, con la paura, con la disperazione e i colpi di scena si susseguono senza tregua come in un incubo senza uscita.

Quasi tutti i personaggi hanno un loro perchè, tutti un lato interessante, un momento, una puntata cult e questa è la vera forza della serie.

***Attenzione SPOILER***
Parlando di personaggi appunto inizialmente Rick non mi diceva gran che poi è diventato un mito indiscusso (compresa la voce del doppiatore italiano che ci sta come il cavolo a merenda ma che oramai è entrata nel mio cuore XD Christian Iansante sappi che non potrai pià doppiare nessun'altro per me ahah)
Finalmente posso apprezzare a pieno i meme su lui e Carl (che oramai è come il "mia madre" di Jhonny Stecchino ahaha LOVE!!!)

Ho amato Shane e sono ancora sconvolta dalla sua morte ç_ç
Lo schivo Daryl, i carinissimi Maggie e Glenn, lo sfigatissimo Bob, il saggio Hershel, la spietata Carol, il mitico Abraham (il rosso!) e il suo fedele "amico" Eugene (raga mi fanno letteralmente spisciare! Grandi!!)

Ma infondo tutti i personaggi sono forti, tutti riescono a lasciare il segno.
*fine SPOILER*

Non mancano i colpi di scena (ce ne sono alcuni davvero inaspettati e cruenti quasi quanto "Trono di Spade" e ho detto tutto) e i salti sulla sedia ben calibrati, cose che tengono lo spettatore sempre con il fiato sospeso.

Sono rimasta estremamente colpita dal fatto che in 6 stagioni non si sia abbassato il ritrmo (qualche momento di stanca c'è ma dura sempre il giusto) e le trovate siano ancora così interessanti e coinvolgenti.

Colonna sonora quasi del tutto assente ma ben gestita, effetti speciali e make up davvero ben fatti (date un'occhiata agli speciali sul trucco perchè meritano!), belle le ambientazioni e la fotografia.

Doppiaggio italiano non egregio ma si va migliorando sempre più.

Insomma che dire, se cercate una serie BOMBA, coinvolgente, divertente e adrenalinica The Walking Dead fa decisamente per voi.

Superfluo dire che attendo con trepidazione l'uscita della settima stagione (specie dopo il trucissimo finale della 6!!! O_O oddioooooo)
GUARDATELA. Punto.

Recensione by Midnight

CONSIGLIATA: Assolutamente si!

100 Feet - Perimetro di paura




















REGIA: Eric Red;
ANNO/LUOGO: 2008 / USA;
GENERE: horror, thriller;
ATTORI PRINCIPALI: Famke Janssen, 
Bobby Cannavale. 

"Chi cazzo c'è?? 
Questa casa è MIA!!"

voto: *


Marnie, dopo aver ucciso il marito violento ed aver scontato la sua pena in carcere deve passare l'ultimo periodo di detenzione agli arresti domiciliari.
Ovviamente li sconterà nella casa dove è avvenuto l'omicidio del marito il quale, evidentemente, ha ancora delle faccende in sospeso....

Qualche sera fa non riuscendo a dormire ho ben pensato di accendere la tv e di intraprendere la visione di questo film... forse facevo meglio a leggermi un libro.
La povera Marnie (Famke Janssen su queste pagine incontrata in Nascosto nel buio, ma ai più conosciuta come Jean Grey in X-Men) si ritrova agli arresti domiciliari dopo l'omicidio del marito tormetata dal suo fantasma ancora voglioso di gonfiarla di botte, vabbè.. o_O
Non vi rovino niente se vi dico che già dopo mezz'ora (dove non succede una mazza) vediamo il fantasma in tutto il suo splendore che appare qua e là (con le sembianze di Michael Myers di Halloween tra l'altro, but why??) picchiando la povera Marnie così, senza pietà e senza un perchè, ri-vabbè!!! (si potrebbe pensare ad una vendetta per l'omicidio ma no, è solo uno stronzo anche da fantasma).
La faccenda si fa seria (si fa per dire) quando la donna inizia bombarsi il ragazzino delle consegne a domicilio, cosa che fa dare completamente di matto al fantasma trasformandolo in un sadico omicida.
Il film vorrebbe (?) essere una denuncia contro la violenza sulle donne; non a caso lei si giustifica continuamente con la polizia per i lividi che le compaiono giorno dopo giorno dicendo le classiche scuse quali -sono caduta dalle scale, mi ha graffiato il gatto, ho sbattuto contro uno sportello, ecc- ma la cosa non funziona e anzi, sembra quasi essere una pantomima.
Mal riuscita e casuale (?) anche la citazione con "Il Fantasma di Canterville" con la macchia di sangue che continua a riapparire sulla parete della cucina. Mah...
Effetti speciali davvero pessimi e recitazione da cani.
Finale letteralmente roboante che da una botta di vita allo spettatore con un turbinio di fiamme, sangue e delirio totale (si, qui due risate me le sono fatte ma non vale comunque la pena, vi assicuro!)
Insomma non c'è molto altro da dire: lasciate stare sta ciofeca.

recensione by Midnight

CONSIGLIATO: Assolutamente no.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails