Annabelle


















REGIA: John R. Leonetti;
ANNO/LUOGO: 2014/USA;
GENERE: horror;
ATTORI PRINCIPALI: Annabelle Wallis, 
Alfre Woodard, Tony Amendola.

"A volte i demoni usano gli oggetti come tramite..."

voto: *

Mia e John sono una giovane coppia con un figlio in arrivo. 
La ragazza collezione bambole e una sera suo marito le regala la bambola che manacava alla sua collezione: Annabelle.
La stessa notte fanno irruzione nella loro casa due membri di una setta satanica che tentano di ucciderli e di impossessarsi della bambola.
I due vengono fermati ma da quella notte niente sarà più lo stesso...

Se cercate un bel mixone di clichè eccovelo qua servito..
Una noia mortale fa da collante ad una storia melenza, già sentita e anche priva di qualsiasi salto sulla sedia e/o situazioni vagamente spaventose.
A peggiorare le cose, le uniche due volte che compare una fantomatica figura demoniaca, la vediamo in tutto il suo splendore nel corpo di uno stuntman in tutina nera (giusto per risparmiare?) con indosso una maschera che è un mix tra il demone rosso di Insidious, un serpente mitologico, il drago di Dragon Heart e un dinosauro di Jurassik Park.. maddaiiii vaaabè
Altro elemento fallimentare è la bambola Annabelle che da il titolo al film: ma non doveva essere la protagonista? fa invece quasi da da sfondo alla storia e non si capisce perchè.. non si capisce com'è che questa venga scelta come tramite per perseguitare la protagonista e la sua famiglia.. tanto valeva usare un posacenere allora!; inoltre la sua "possessione" non è nemmeno visibile (non si muove, non cambia espressioni, non parla, non cammina, ecc.) e in più nella maggior parte delle scene "demoniache" non è nemmeno presente! Mah..
Manco a dirlo, ovviamente, l'inutile vicenda si conclude in modo totalmente banale, prevedibile e ultra sdolcinato alla Mulino Bianco proprio come avveniva nel precedente (insignificante ma almeno un pò divertente) The Conjuring.
Ah no aspettate, qualcos'altro da dire c'è:  e l'ultimissima sequenza praticamente campionata da Jumanji con tanto di tamburi sonanti?? (avran chiesto i diritti? :D ) mapperfavoreee!
Tecnicamente niente da dire (a parte il demone indegno e la colonna sonora che è un tripudio trapanante di violini incalzanti che infastidiscono lo spettatore molto più che spaventarlo).
Il budget è alto e si vede ma non basta e soprattutto, non è sfruttato. Al solito: peccato!
E per gli attori.. chissà com'è che sono finiti a chiamare la Ferilli per intrepretare Annabelle! ahahah :D
Insomma non c'è bisogno di dire altro.. trovate qualsiasi altra cosa da fare/vedere ma evitate sta sòla.

CONSIGLIATO: Assolutamente no.

Dexter 8° Stagione (il gran finale)



















STAGIONE: 8 (di 8);
IDEATORE: James Manos, Jr;
ANNO/LUOGO: 2013 /U.S.A;
GENERE: poliziesco, thriller;
ATTORI PRINCIPALI: Michael C. Hall,
Jennifer Carpenter, Charlotte Rampling,
Yvonne Strahovski.

"Devo andare via da questo posto"

voto: * * / *

Il rapporto tra Dexter e Debra dopo gli ultimi avvenimenti è compromesso. 
Intanto in città sembra essere arrivato un nuovo serial killer che ama prelevare delle parti di cervello dalle sue vittime per questo la polizia contatta la dottoressa Vogel specializzata nella cura di persone psicopatiche.
La Vogel si rivelerà essere una figura chiave nel caso e non solo... ma non sarà l'unica donna a sconvolgere la vita di Dexter...

Così siamo giunti alla fine di questa serie oramai diventata cult;  finalmente per certi versi poichè sinceramente si stava un pò tirando la faccenda per le lunghe da un paio di serie a questa parte.
La trama è stanca c'è poco da fare, i personaggi pure.
Si tirano fuori vecchi amori (anche i più improbabili), i continui dubbi esistenziali di Dexter e del suo Oscuro Passeggero sembrano quasi essere svaniti lasciando al loro posto un quasi-innoquo 40enne con figli a carico.
Il nuovo serial killer della stagione con annesso nuovo personaggio (la dottoressa Vogel) è ancor meno interessante dei precedenti ed è tutto dire. Unica cosa che si salva sono i legami che ha la dottoressa con il passato di Dexer ma anche qui si poteva sviluppare meglio la cosa.
Anche il difficile rapporto tra Dex e Debra sembra sfuggire dalle mani degli sceneggiatori, pare non sappiano nemmeno loro dove andare a parare.. mmh
Il resto, tecnicamente è sempre buono l'apparato tecnico: effetti, montaggio e colonna sonora reggono bene sino alla fine (apparte la tempesta che lascia non poco a desiderare ma vabè).
Ma venendo finalmente al nocciolo ovvero il finale dei finali beh che dire, visto come hanno lasciato andare la cosa poteva anche concludersi peggio secondo me però diciamo che è un finale un pò così.. che lascia porte aperte a un eventuale seguito (anche se avrebbe poco senso).. Una chiusura del sipario sottotono rispetto alle precedenti (quasi sempre delle BOMBE) che poteva regalare molto di più ed è un peccato.
A voi che non l'avete vista non mi sento di dire altro a tutti gli altri proseguite la lettura e ditemi se anche voi la pensate come me!
*ATTENZIONE SPOILER*
Stavolta più di altre le domande si sprecano; in primis il perchè del ritorno di Hannah?!?! Ommamma ma non cen'eravamo sbarazzati?? Cavolo proprio uno dei personaggi più odiosi della serie dovevano ripescare sul finale? -___-" Non ditemi che lei era il suo vero aMMore perchè la loro storia era veramente tirata e totalmente priva di pathos.
Piuttosto era meglio finire nel paranormale e far tornare Rita (per sempre nei nostri cuori) :D
E vogliamo parlare del ritorno di fiamma tra Debra e Quinn?? Lì per lì mi ha fatto pure piacere a dire il vero ma pensandoci su un minuto si via, non è altro che la dimostrazione che le freccie all'arco degli scenggiatori son proprio finite da un pezzo.
Ma poi, sono l'unica che sperava che Dexter si mettesse davvero con Debra? La cosa dell'incesto avrebbe dato un pò di brio suvvia. Peccato.
E infine si, il finale dei finali lascia parecchio agrodolce, la morte di Debra co-protagonista e personaggio importantissimo avviene in modo troppo "veloce" e troppo buttato via per i miei gusti così come la scelta di Dexter di abbandonare tutto e punirsi con l'esilio... insomma non ce siamo.
*Fine SPOILER*
Ripeto è vero, poteva anche andarci peggio però poteva anche andare parecchio meglio avendo visto di cosa erano capaci nelle prime serie. Peccato, peccato, peccato.
In ogni caso Grazie Dexter nonostante la fine.. è stato un vero piacere seguire le tue gesta!
Mi mancherai, già lo sò.
by Midnight

CONSIGLIATA: ni.

Le Streghe di Salem


















REGIA: Rob Zombie;
ANNO/LUOGO: 2012/ USA;
GENERE: horror;
ATTORI PRINCIPALI: Sheri Moon Zombie, 
Bruce Davison, Judy Geeson.

"Noi non siamo le indifese pecore 
di Dio ma il possente Caprone!"

voto: * * / *

Heidi, lavora presso una emittente radiofonoca di Salem; 
un giorno arriva per lei un pacco contenente il vinile di una band chiamata "I Signori", incuriosita la ragazza manda in onda il disco ignara di ciò che questa sua scelta causerà a lei e alla cittadina....

Non ci riprenderemo mai dalla visione di questo film O___O
che dire: una pellicola decisamente particolare che si muove sul filo dell'horror/splatter, della metafisica e della blasfemia.
L'inarrestabile trama (minimalista) scorre via liscia come l'olio e ci conduce ad un finale già annunciato fin dall'inizio; per questo, a nostro parere, Zombie sceglie di avvalersi di un continuo inserimento di elementi e sequenze assurde al limite della comprensione umana: da una parte per intensificare il senso di follia e disagio nel quale sta cadendo la protagonista, dall'altra per riempire gli infiniti vuoti dati da una sceneggiatura troppo sbrigativa.
Più della storia infatti, a farla da padrone, sono proprio queste scene estreme in bilico tra realtà e follia che però lasciano un senso di incompletezza totale.
Un film quindi che colpisce a livello visivo (davvero belle ed inquietanti alcune scene) 
questa era figa!
ma che si perde per strada a causa di una trama e di personaggi troppo privi di spessore.
Lo spettatore resta lì, basito, stanco, sconcertato e con una domanda martellante: ma perchè?

Non possiamo però non concludere con una veloce carrellata delle cose più assurde *(se non lo avete visto può essere Spoilerosa)*:
-In primis il sogno (?) con la fellatio al parroco che reagisce sproloquiando e vomitando sangue catramoso :D
il Grinch?
- e perchè il Grinch-bigfoot nella misteriosa stanza rossa che si aggira goffeggiante? :DDD
- e la scena dell'assurdissimo concepimento (??) del Male??
(con annesso Requiem di Mozart sparato a tutta birra?) dove un super feto/nano nudo, peloso di carne con dei linghissimi bargigli-penidi ingravida la nostra Heidi con il solo scuotimento dei suoi bargigli?? O_O ma perchè??
ommadonnamia!


- E la lunghissima sequenza con tutto l'apparato clericale che si masturba inquietantemente disturbando la visione e creando turbe psicotiche nello spettatore?
-Infine, ma non da meno, l'apice con la venuta al mondo dell'Anticristo che si rivela essere: La Cosa, Cthulhu, lo Spirito del Ravanello cinese, la Mandragola e Alien. O________________________________________________O

In conclusione quindi possiamo dirvi che Le Streghe di Salem è un film (in)guardabile, inquietante e disturbante ma con poca anzi pochissima sostanza.

Consigliato: no.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails