I due soli (la coppia)

 















REGIA: Luca Tassone;
ANNO/LUOGO: 2016 / Italia;
GENERE: drammatico;
ATTORI PRINCIPALI: Cristina De Paolis,
 Luca Tassone;
"Qui tutto è perfetto..."
voto: * *

Una coppia, un campo isolato, il silenzio...

Ancora una volta ci troviamo a parlare di un progetto cinematografico emergente del regista italiano Luca Tassone, del quale abbiamo già recensito il corto Miracolo Veneto.
Ancora una volta il basso budget regala una pellicola con diverse mancanze tecniche, il che rende tutto abbastanza amatoriale, nonostante un miglioramento a livello fotografico, interessanti infatti i fuori fuoco, le riprese di dettaglio nella natura che circonda la vicenda e alcune inquadrature.
Purtroppo però è il tutto nell'insieme a non convincere e conquistare l'interesse dello spettatore.
Il senso di angoscia c'è, ma non basta.
La trama pare essere una metafora su un rapporto di coppia in crisi logorato dal tempo e da un mancato dialogo tra i due.
L'idea di fondere questa metafora con la naura poteva anche non essere male peccato però che manchi comunque quel qualcosa per rendere questo corto interessante.
Si preferisce dare troppo spazio al lato onirico, al bilico tra sogno e realtà calcando molto la mano sul lato visivo/simbolico.
Si indugia troppo sulle lunghe inquadrature di natura e  poi, sul corpo della donna invece che cercare di dare spessore in più e una spiegazione più concreta a ciò che lo spettatore si trova a guardare.
Certamente le mancanze tecniche dovute per forza di cose al basso budget pesano, (in particolare la voce narrante poco chiara e il suo volume davvero troppo basso) e il corto risulta spezzato, meccanico, spento.
Peccato perchè anche questa volta l'idea di fondo c'è, manca quel qualcosa che la faccia decollare.

CONSIGLIATO: no.
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...