Urban Legends II, The final cut



 

















REGIA: John Ottman;
ANNO/LUOGO: 2000, U.S.A;
GENERE: horror, adolescenziale;
ATTORI PRINCIPALI: Jennifer Morrison; Matthew Davis; Hart Bochner.

"Leggenda metropolitana un cacchio!"

voto: * *

Amy deve realizzare un film per l' esame finale della scuola di cinema, aiutata da alcuni compagni butta giù un soggetto horror basato su leggende metropolitane. Ma iniziate le riprese inspiegabili avvenimenti sembrano perseguitarla.. ben presto si renderà conto che le leggende a volte diventano realtà..

Secondo capitolo di una saga di tre film non legati fra di loro, anche se in questo alla fine una delle protagoniste del primo appare in un piccolo cammeo.
Recensire questa pellicola non è semplice poichè ci troviamo difronte a un film volutamente girato in maniera adolescenziale (ricordandoci a tratti Scream e le puntate di Halloween tratte da Dawson's Creek) quindi non lo possiamo etichettare abominio vista la sua voluta "semplicità" (anche a livello di effetti speciali).
Infatti molto spesso non si capisce se i fatti accadono realmente o sono pezzi del film di Amy.
La prova degli attori resta ampiamente negli standard compreso tutto il resto (tecnicamente parlando). La colonna sonora a tratti ci ricorda Harry Potter O____O ma perchè?? XD
Esilaranti poi le continue battute a sfondo sessuale come ad esempio: "Facciamo più in alto!" oppure "Posso fare il cane? Sapessi come sò leccare..." e poi "Vuole fare Dracula? Si dai almeno succhia!" e tante altre (-________-)
In generale un film "leggero" al livello come abbiamo detto di film come Scream e simili quindi consigliato solo a chi ama questo tipo di film...

CONSIGLIATO: no.

L' Incubo di Joanna Mills, the return




 
















REGIA: Asif Kapadia; 
ANNO/LUOGO: 2006, U.S.A;
 GENERE: horror ?;
 ATTORI PRINCIPALI: Sarah Michelle Gellar, J.C. MacKanzie, Sam Shepard.

"Ti troverò!"

voto: *

Joanna Mills è una donna in carriera, ma dietro al suo stacanovismo si nasconde la voglia di scappare da delle terrificanti visioni che la tormentano sin da quando è bambina.. Ma costretta a tornare nei luoghi dove è cresciuta, e dove tutto è iniziato, si troverà costretta ad affrintare quel passato che tanto la spaventa...

..ma boh? chi lo sa... questa pellicola resta in tutto e per tutto negli standard americani (ma anche più in basso) del genere, la lentezza inesorabile di 'stà roba ha pure portato la Midnight a dormire come ciocco per metà film.. non che si sia persa qualcosa °_° per non parlare del finale che ci mette 20 minuti per spiegarci una cosa che si capisce in uno.
Il protagonista ha la stessa faccia (e che faccia!!) per tutto il film, sconvolgente visto che la storia si svolge in un totale di almeno 30 anni.. Buffy mora stà malissimo e da visivamente fastidio; l' unica cosa che si salva sono le luci e la fotografia che non sono male.
In conclusione: che palle!

CONSIGLIATO: no.

.

.

PS. non possiamo non allegarvi questa esilarante canzone, che ripartiva nelle nostre menti ogni volta che Joanna veniva chiamata per nome, allietandoci fino alla fine di questo noiosissimo film mwahahahahha XDDDDD:


Joanna Shut Up! by Crazy Loop

Zodiac



 


















REGIA: David Fincher;
ANNO/LUOGO: 2007, U.S.A;
GENERE: thriller;
ATTORI PRINCIPALI: Robert Downey Jr. , Jake Gyllenhaal, Mark Ruffalo.

"L' uomo è l' animale più pericoloso di tutti."

voto: *


Dopo il brutale omicidio di una coppia, il 4 luglio del 69, alla redazione del San Francisco Chronicle, arriva una lettera inquietante in cui un uomo rivendica questo ed altri omicidi attraverso scritte con caratteri cifrati e strani simboli, firmandosi Zodiac. Tre uomini, cominciano ad indagare, ognuno a modo suo.. ma l' unico che si avvicinerà alla verità sarà il vignettista.

La NOIA fatta film. -________________________-
..veramente senza parole!...............
Tratto da fatti realmente accaduti fra il '60 e il '70 nella zona di San Francisco, il film intende riproporci 10 anni di intense indagini che portano i tre protagonisti ad un' ossessione senza fine. Purtroppo questa scelta, che poteva anche essere interessante, si rivela veramente, ma veramente, noiosa perchè per due ore e mezza di film non succede assolutamente NULLA.. portandoci ad un abrutimento viscerale senza ritegno -_______-
La prova degli attori non è male (soprattutto Robert Downey Jr che è anche un gran figo XD ) ed esilarante la figura di Ruffalo che ci ricorda tantissimo il mitico tenente Colombo!!
..qui nasce una domanda: perchè alcuni attori sono vestiti anni '60 mentre altri moderni °_°???? mah...
..in realtà non cè molto altro da dire, purtroppo il film delude tantissimo le nostre aspettative soprattutto dopo aver visto altri film di David Fincher, che con Seven e Fight Club ci aveva appassionato assai (oltretutto perchè sul dvd cè scritto "il thriller più inquetante dell' anno", quando invece fà più paura CSI??????).
Concludendo sconsigliamo il film a chiunque ami il genere, ma anche a chiunque altro; mettetelo solo per far addormentare i vostri figli, o se avete bisogno di compagnia mentre fate le pulizie di casa u_u

CONSIGLIATO: no.

.

.
link utili:
vera storia di Zodiac

Shrooms, trip senza ritorno.



 
















REGIA: Paddy Breathnach;
ANNO/LUOGO: 2007, Regno Unito;
 GENERE: horror;
 ATTORI PRINCIPALI: Lindsey Haun, Jack Huston;

"Raccontaci qualcosa di pauroso.."

voto: * *


Un gruppo di ragazzi americani invitati da Jake, il fidanzato di Tara, vanno in Irlanda per una vacanza "da sballo", e alla ricerca di funghi allucinogeni si accampano in uno sperduto bosco, apparentemente disabitato.. ma Tara, presa dalla voglia di esagerare, mangia il "fungo proibito" ed inizia ad avere strani sogni premonitori. Nessuno le crede, ma alla scomparsa del primo ragazzo si rendono conto la leggenda su quei luoghi raccontatagli da Jake potrebbe essere realtà...

Questa pellicola ci fa veramente schiatare XD!!! ..involontario mescolone di ogni film "di paura" degli ultimi tempi ci accompagna fino alla fine con diverse, e notevoli, perle del cinema: in primis la mucca parlante nel bel mezzo del bosco; uno dei protagonisti che si chiama
Bluto ( !!!!!! ), oltretutto evirato da una bestia caprina che è un misto tra la trasformazione di Ian Stone, Samara di the Ring, il travestimento porchino di Saw, Belfagor, il bambino sacchetto di Orphanage, i Nazgul del Signore degli Anelli e il demone di Catacombs °_____________________°; la scena in cui la bestia caprina sbuca fra le gambe di Tara.. ma perchè??????; i due tipi sbavanti di cui uno identico al mitico Ron Perlman (motivo per il quale ci chiediamo perchè non lo abbiano usato davvero), e per finire l' atletica corsa per i corridoi dell' ospedale (ma guarda un po'! un ospedale.. cosa nuova in questi film èh?) con tanto di salto spericolato giù per il balconcino e relativa spezzatura di gambe -__-
Per il resto che dire.. gli effetti ci ricordano Fantaghirò e a più tratti sfociano nel ridicolo più totale, gli attori sono veramente mediocri e pure la regia non è certo il massimo. L' unica cosa interessante è il fatto che per tutto il tempo non sappiamo se ciò che stà succedendo è realtà o parte del "trip", ma lo scarso livello di realizzazione del film non aiuta a coinvolgerci, nemmeno sul finale, che pur non essendo male, è ormai assolutamente scontato.

CONSIGLIATO: no.



.

Ultimatum alla Terra





















 REGIA: Scott Derrickson;
ANNO/LUOGO: 2008, U.S.A;
GENERE: Fatantascenza;
ATTORI PRINCIPALI: Keanu Reeves,
Jennifer Connelly.

"Se voi morite la terra sopravvive"

voto: * *

Dopo l'arrivo sulla Terra di un'enorme sfera luminosa è il panico!
La celebre scenziata Helen Benson si trova faccia a faccia con un essere alieno di nome Klaatu che le rivela un'imminente crisi globale.
Egli richiede di parlare con i leader del mondo, ma gli viene negato.
Ha così inizio un processo distruttivo che sembra inarrestabile... 

Ad Helen viene dato il compito di convincere Klaatu a fermare tutto ma... sembra troppo tardi....

Questo film è un remake dell'omonima pellicola del 1951, girato dallo stesso regista che nel 2005 ha diretto "L' Esorcismo di Emily Rose".
Che dire... La storia non è male e ci propone diversi spunti niente male che però potevano esser sviluppati molto meglio... Non avento visto il film originale non posso fare un confronto, in ogni caso questo film scorre abbastanza bene (tanto che dura 103 minuti e manco me ne sono accorta) conducendoci però a un finale alquanto inutile e scontato... arricchito da frasone ultrabanali e scena toccante (ma dove?)... peccato...
Passando ad aspetti più tecnici: la prova degli attori è buona, troviamo un Keanu Reeves in ottima forma (ma lo ibernano?!?!) e una bravissima Jennifer Connelly che ci regalano una bella prova.
Gli effetti speciali hollywoodiani fanno la loro scena restando però negli standard.
Davvero figa la figura dell'essere ciclopico in difesa del protagonista formato da milioni di insetti metallici!
Tuttosommato mah.. un film da vedere in famiglia in una tranquilla domenica invernale...

Poteva andar peggio... (?) 

by Midnight

CONSIGLIATO: no.




Saw I




















REGIA: James Wan;
ANNO/LUOGO: 2004, U.S.A;
GENERE: thriller, horror;
ATTORI PRINCIPALI: Leigh Whannell, Cary Elwes, Michael Emerson, Tobin Bell.

"Segui il cuore!"

voto: * * * * *

Due uomini si risvegliano incatenati in una enorme stanza bianca. In mezzo a loro un cadavere con in mano un registratore..
I due, disperati, ascoltano il nastro dal contenuto agghiacciante, e capiscono di essere i protagonisti di un gioco... mortale....


 
Non possiamo fare a meno di iniziare questa recensione segnalandovi la presenza di uno dei nostri MITI..Benjamin Linusssssssssssssssssssssssssss XDDDDDDDDDD ..che come tutti ricorderete è uno dei protagonisti di LOST!!
..Detto questo veniamo alla recensione di questa perla del cinema: il film ci coinvolge sin dai primi minuti, e con una trama per niente scontata ci conduce ad un finale davvero niente male!
Ottima davvero la prova degli attori che riescono a farci affezionare ai loro personaggi; anche la colonna sonora e gli effetti sono di ottima qualità.
Da ricordare uno dei travestimenti dell' Enigmista con una maschera porchina incappucciata che ci ricorda tantissimo Ian Stone nella sua celebre trasformazione in Belfagor XDDD!!!
Il bello di questo film è che il regista (autore qualche anno dopo di un' altra ottima pellicola quale Dead Silence) è riuscito a mescolare sapientemente tre generi quali thriller, horror e splatter, senza cadere in banalità ne eccedere in uno dei tre; purtroppo l' alta qualità della pellicola si perde già nella seconda "puntata" di questa saga, diventando esageratamente splatter e banale (per questo vi eviteremo le recensioni dei successivi film, visto che fanno schifo a dir poco -__- )..peccato!

CONSIGLIATO: assolutamente si.

(anche questo trailer non riesce a rendere gloria al film, che è di gran lunga migliore!!!)

The Orphanage




 


















REGIA: Juan Antonio Bayona;
ANNO/LUOGO: 2008, Messico/Spagna;
GENERE: drammatico, horror;
ATTORI PRINCIPALI: Belen Rueda, Fernando Cayo, Roger Princep.



"Non devi vedere per credere, devi credere per vedere!"

voto: * * * * *

Laura, con il marito Carlos ed il figlioletto Simon, si trasferisce nell' orfanotrofio dove ha trascorso la sua infanzia, intenzionata a ristrutturarlo ed adibirlo a casa-famiglia per bambini disabili.
Tutto sembra funzionare, anche se Simon continua a parlare dei suoi nuovi amici immaginari. Una serie di fatti ispiegabili portano Laura a preoccuparsi seriamente per il figlio, complice anche l' arrivo improvviso di una vecchia signora che sembra fin troppo interessata alla loro vita, fino a quando durante una festa in maschera Simon sembra sparire nel nulla.



Lo zampino di Guillermo del Toro c'è e non ci delude! per fortuna esiste ancora qualcuno in grado di fare film decenti..
La fotografia è stupenda regalandoci una serie di sequenze molto belle (tipo quando lei corre sulla spiaggia alla ricerca del figlio, e quando il piccolo Simon cammina verso casa lasciandosi dietro le conchiglie), anche le ambientazioni e la scenografia fanno la loro figura, accompagnate da una splendida colonna sonora.
Buona davvero la prova degli attori che riescono a renderci tutta l' angoscia della situazione, soprattutto una Belen Rueda in un finale davvero commovente!
Non mancano neanche un paio di bei salti sulla sedia che rendono il film ancor più intrigante!

CONSIGLIATO: assolutamente si.


.
(non prendete troppo in considerazione il trailer
perchè non rende nemmeno lontanamente la bellezza del film!)

The Twilight Saga: Twilight



Ci scusiamo in partenza con voi vittime amanti del brivido per la sottostante recensione di questo film, sicuramente ne horror ne thriller -__- , ma partite da casa per andare a vedere the Orphanage (che poi era già stato tolto dalla programmazione ç_ç ), oltretutto sotto il diluvio universale, ci siamo trovate costrette a scegliere fra questo e Solo un padre.. ovviamente la nostra scelta è caduta su questa perla della filmografia internazionale di ogni tempo... perciò come non recensirlo? hihihi..a voi!









 







 




REGIA: Catherine Hardwicke;
ANNO/LUOGO: 2008, U.S.A;
GENERE: fantastico, adolescenziale;
ATTORI PRINCIPALI: Kristen Stewart, Robert Pattinson, Cam Gigandet.



"Non ho mai pensato molto a come sarei morta,
ma morire al posto di qualcuno che amo
è sicuramente un buon modo per andarsene."


voto: * * / * * *



Bella Swan si trasferisce nella piccola cittadina di Forks per vivere con il padre, dopo la decisione della madre di seguire il suo nuovo marito.
Tutto sembra tranquillo, anche un pò noioso, fino a quando conosce Edward Cullen, il ragazzo più desiderato della scuola, ma anche il più misterioso.. Contemporaneamente una serie di brutali omicidi, attribuiti ad animali selvatici, spezzano la tranquilla vita cittadina, ma Bella, messa in guardia dal suo amico Jacob, inizia a realizzare che la famiglia Cullen ha qualcosa a che vedere con tutto questo...


MWHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!!!!!!!!!!!!!!!!
Film, come tutti sapranno, tratto dal celebre romanzo omonimo di Stephanie Mayer , è il primo di una saga di 4 volumi.
Chi ha letto il libro noterà molte incongruenze, ma soprattutto che l' attore scelto per interpretare Edward non c' entra assolutamente NULLA col personaggio originale -__- ; chi invece non ha letto il libro si trova davanti ad una serie di situazioni spiegate molto superficialmente.
Tecnicamente parlando ci troviamo davanti all' utilizzo di effetti alla Matrix, ma molto mal riusciti; la fotografia, l' ambientazione (che risulta molto fedele al libro) e i colori non sono male; la colonna sonora tanto osannata non è altro che un susseguirsi di pezzi già strafamosi, non certo nati per questa pellicola, fatta eccezione per il brano niente male " Bella's Lullaby".. Gli attori non sono male, ma restano cmq negli standard americani.
In generale un film adolescenziale, che tutto sommato può andare bene per passare un pomeriggio in allegria XD ..infatti notare bene:
- la faccia pandorata del protagonista, con relativi occhi sporgenti e bocca allungabile che in alcuni momenti ci ricorda il buon vecchio Picolet Chardin III , senza però dimenticarci delle movenze tamarre alla Vin Diesel,
- il padre di Edward che pare Ken di Barbie ,
- le espressioni di Bella che sono un' orgasmo continuo,
- il cattivo e le sue movenze ambigue e topesche (nel senso di ratto..),
- la scena in cui Edward trascina Bella fuori dalla finestra volando alla SuperMan con tanto di braccio destro avanti, dicendole "Sarà meglio che ti aggrappi forte Scimmietta!!", lanciandosi su un albero con effetto velocizzato, per poi concludersi con una frase ripopostaci ormai in ogni film "Ti fidi di me????",
- Le varie corse in macchine di lusso alla Fast and Furios,
- la scena in cui mostra la sua vera natura ingnudandosi alla luce del sole e ribrillando di luce propria.. al che lei ardando ormai senza ritegno dice "aaaaaahhhh.....Sembrano DIAMANTI....AAAAAAAAHHHH.....SEI BELLISSIMOOOOO!!!"
-
infine la sequenza in cui Bella si sta trasformando e Edward cerca di attirare l'attenzione di suo padre urlando "CARLAAAAAIIIIIIILLLLLL" epocale a dir poco!!!!! XDDDDDDDD



CONSIGLIATO: ni.
CONSIGLIATO PER LA COMICITA': assolutamente siiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!


link uti



Stay Alive





 
















REGIA: William Brent Bell; 
ANNO/LUOGO: 2005, U.S.A; 
GENERE: horror;
 ATTORI PRINCIPALI: Jon Foster, Sophia Bush, Samaire Armstrong, Milo Ventimiglia.

"Se muori in gioco, muori veramente..."

voto: * * * * *

Alla morte di due loro amici, un gruppo di ragazzi entra in possesso del misterioso videogioco al quale stavano giocando prima di morire: "Stay Alive". Una sera decidono di provare anche loro a fare una partita, ma il gioco sembra essere collegato alla realtà.. Infatti una serie di inspiegabili coincidenze catapultano i giovani in un terribile incubo, la loro unica speranza è finire la partita..

Questo film c'è piaciuto!! ^_^
Incredibilmente, nonstante la storia non sia delle più originali ricordandoci a tratti film come
the Ring e Jumanji, riesce a coinvolgerci fino alla fine, regalandoci anche qualche bel salto sulla sedia.
Molto ben riuscita l' idea di fondere gioco con realtà, e di inserire un personaggio storico come Lady Bathory (anche se con qualche incongruenza) nelle vesti del "cattivo".
Niente male neanche la grafica del videogioco stesso, e l' attenzione all' uso dei colori, in particolare il rosso.
In generale un film ben riuscito, che nel marasma di cagate esistenti riesce a farci passare due ore senza cadere nel baratro della noia.


CONSIGLIATO: assolutamente si.



.


Ombre dal passato




















REGIA: Masayuki Ochiai;
ANNO/LUOGO: 2008, U.S.A;
GENERE: ?;
ATTORI PRINCIPALI: Joshua Jackson, Rachael Taylor, Megumi Okina.

"Ciao, Bruno!"

voto: *

 

Benjamin è un fotografo professionista appena sposato con Jane; alcuni suoi vecchi amici gli propongono un lavoro importante in Giappone, così i due sposini vi si recano.
Una sera tornando a casa investono una ragazza, spaventati chiamano la polizia, ma della vittima non sembra esserci traccia.. Colpiti da una serie di strani eventi, che sembrano legati alla giovane, iniziano ad indagare.
Ma il passato di lei sembra strettamente legato a quello di Ben...

Cos' è la noia?
..Guardando questo film ne avrete una giusta definizione -______-
Remake del ben più riuscito film coreano Shutter
, questa triste pellicola non riesce minimamente a coinvolgerci: mancano gli effetti speciali (che in film come questo dovrebbero essere determinanti!), le scene in cui appare il fantasma durano ore, la lentezza è in più punti straziante, per non parlare della trama che spesso se ne va da sola.. il che ci fa pensare che il regista se ne sia scappato a metà film u_u
L' unica cosa che ci solleva il morale è la faccia di Joshua Jackson (meglio conosciuto come Pacey Witter XD ) che ci intrattiene con le sue mille espressioni imbarazzanti, senza dimenticarci il suo più volte ripetere "Ciao, Bruno!"

CONSIGLIATO: assolutamente no.
.


.

Riflessi di Paura




















REGIA: Alexandre Aja;
ANNO/LUOGO: 2008, Romania/U.S.A;
GENERE: horror;
ATTORI PRINCIPALI: Kiefer Sutherland, Paula Patton, Mary Beth Peil.

"Mi sembra che non sia io a guardare negli specchi,
ma che siano loro a guardare me.
"
 
 
voto: *



Dopo la morte di un suo collega Ben Carson viene affidato alla sicurezza notturna di un vecchio centro commerciale abbandonato che è stato scenario di una sere di tragiche morti. Sin da subito Ben si rende conto che nel magazzino c'è qualcosa di inspiegabilmente inquietante legato ai moltissimi specchi che vi sono all'interno... Inizia a indagare, ma sarà l'inizio di un incubo che sembra non aver fine...

2008: ODISSEA NELL'ABOMINIO!!!!
Questo film (che si rivela essere l'ennesimo remake di una pellicola coreana -__-) fa schifo!
In un susseguirsi di involontarie (?) citazioni che vanno da Boo, Morire di paura a Una notte al museo il film ci porta dopo il primo minuto a chiederci perchè non siamo fuori a divertirci!

Detto questo scendiamo nel dettaglio: l'intro rivela già tutto rovinando anche quel minimo di intrigo che poteva dare; scene di totale inutilità e di durata fin troppo lunga, oltretutto mal realizzate, spuntano continuamente distruggendo definitivamente la già scarsa qualità di questo film.
Esempio lampante (e state tranquilli che non vi roviniamo nulla raccontandovela, anzi vi avvertiamo di munirvi di sacchetti per il vomito..) la scena in cui la sorella del protagonista si "suicida" staccandosi da sola la mascella, spargendo fiumi di sangue per tutta la stanza O____O
SCENA ABOMINEVOLE quasi al pari della celebre sequenza di bambini malformati di the Room!
Il centro commerciale, dove oltretutto si svolge quasi interamente il film, sembra l' ambientazione di un videogioco di infima categoria..
Mitica la presenza della nonna di Jen (Dawson's Creek) nelle vesti di suora, che ci regala una splendida sequenza finale trasformandosi in un mostro demoniaco che fa invidia agli zombie di Resident Evil e alla bambina dell' Esorcista camminando come una scimmia su tutte le pareti dei sotterranei XDDDDD
..Di questo strazio di film in pratica, si salva soltanto l' azzaccata idea di sistemare specchi e superfici riflettenti ovunque, in modo che tutti i protagonisti si riflettano continuamente; e un finale neanche troppo male.

CONSIGLIATO: assolutamente no.

 


.

IT (mini serie 1990)



 



















REGIA: Tommy Lee Wallace;
ANNO/LUOGO: 1990, U.S.A;
GENERE: horror (?);
ATTORI PRINCIPALI: Tim Curry.



"Ciao Georgie!"
  

voto: * * / *


Una creatura maligna si aggira per le strade della piccola cittadina Derry uccidendo bambini.
Dopo la terribile morte di George suo fratello Bill e i suoi amici decidono di affrontare e uccidere la Creatura; finiscono così per avventurarsi nelle fogne della città dove credono di averlo sconfitto.
Ma trent' anni dopo l' incubo ricomincia..IT è tornato.

IT = Indegna Tavanata (?)
Con questa mini serie TV ci troviamo di fronte all'ennesimo tentativo (fallito) di portare sullo schermo una creazione di Stephen King.

La storia narrata nel libro è geniale e fortunatamente la figura del pagliaccio viene resa al meglio dalla grandissima prova dell'attore, purtroppo però tutto il resto è vera noia e "sgangheratezza":

*Attenzione SPOILER* 
Ridicole davvero alcune sequenze come quella della testa dentro il frigo o quella dei dolcetti della fortuna demoniaci con tazza di ketchup che dovrebbe essere sangue (?), lo scheletrino fintissimo della palude e per chiudere in bellezza la scena con l'alienone finale che sembra uscito diretto diretto dalla serie TV dei Power Rangers!! Maddaiii!!
*fine Spoiler*
Tecnicamente siamo difronte ad effetti speciali in pieno stile anni 70 (quindi pessimi), specialmente il sangue che sembra ketchup o marmellata, e le varie trasformazioni di IT (tranne quella del clown) che paiono quasi sempre dei ridicoli travestimenti da carnevale! 
Inoltre come già detto, ad aggravare il tutto: una lentezza inesorabile che già dopo la prima mezz'ora ci induce al sonno più profondo!
Di certo però va detto che questa mini serie è entrata nella storia del cinema di genere perciò come dirvi di non vederla almeno una volta nella vita?
Perciò fatelo ma munitevi di taaaanta, taaaanta pazienza!

CONSIGLIATO: ni.

Cabin Fever





















REGIA: Eli Roth;
ANNO/LUOGO: 2002 USA;
GENERE:  horror;
ATTORI PRINCIPALI: Rider Strong, Jordan Ladd, 
James DeBello.

voto: * *

Un gruppo di amici decide di trascorrere un week-end in un cottage di campagna.
Tutto sembra tranquillo fino a quando alcuni di loro si rendono conto di esser stati infettati da un terribile virus che decompone i loro corpi. I "non infetti" iniziano a sospettarsi a vicenda facendo si che il gruppo ben presto si divida... Ma sembra che non siano soli in quel bosco....

Il film si presenta con una trama al quanto scontata che però sembra incuriosire portando ad un finale neanche troppo male!
Gli effetti speciali sono sempre i soliti e la prova degli attori è scarsa rasentando quasi il ridicolo (con espressioni da fare invidia a Dawson's Creek!);
Dalla metà in poi splatter e sangue a fiumi fanno da padroni mentre ci sganasciamo dalle risate grazie ad alcuni espedienti senza senso (come le giravolte del un bimbo cannibale e il "Kit" dei tre energumeni!)
Diciamo che Roth poteva fare di meglio, tutto sommato ci regala una pellicola che si lascia guardare.

CONSIGLIATO: ni
by Midnight

Gothika



 



















 REGIA: Mathieu Kassovitz;
ANNO/LUOGO: 2003, U.S.A;
GENERE: thriller, horror;
ATTORI PRINCIPALI: Halle Berry, Robert Downey Jr, Charles S. Dutton, Penelope Cruz.


"Solo perchè qualcuno è morto,
non vuol dire che se ne sia andato"


voto: * * *

Miranda Grey è una psichiatra che lavora assieme al marito nell' istituto di igene mentale da lui fondato.
Un girono tornando a casa a tarda sera si trova diavanti una ragazza seminuta e in grave stato di confusione; scesa dalla macchina per soccorrerla le si avvicina, ma appena la tocca questa prende fuoco e Miranda sviene sul colpo.
Al suo risveglio si trova catapultata in un incubo terribile: suo marito è stato brutalmente assassinato e lei, incolpata dell' omicidio e completamente immemore dell' accaduto, è stata rinchiusa nell' istituto dove prima lavorava..e come se tutto quato non bastasse una strana presenza continua a perseguitarla giorno dopo giorno..

Questa pellicola non è certo una perla della filmografia: la regia non è proprio il massimo, sebbene ogni tanto ci siano delle buone trovate da salterello sulla sedia, e Halle Berry per quanto brava non è affatto credibile nei ruoli della pazza tormentata dallo spirito inqueto..
Nel complesso comunque, merito soprattutto al buon finale che non delude, rimane un film semplice da godersi in una serata libera dagli impegni.

CONSIGLIATO: ni.
by Asgaroth



.

Solstice



 



















REGIA: Daniel Myrick;
ANNO/LUOGO: 2008, U.S.A;
GENERE: horror, thriller;
ATTORI PRINCIPALI: Elisabeth Harnois, Shawn Ashmore, Tyler Hoechlin, R. Lee Ermey, Hilarie Burton, Amanda Seyfried.

"L' hai uccisa tu!!"

voto: * *

Ormai trascorsi sei mesi dal suicidio della sorella gemella, Megan decide di andare a passare una settimana di vacanza con gli amici nella sua casa al lago, nella speranza di riuscire a risollevarsi un pò.
Ma neanche lì riesce a trovare pace: strani sogni la tormentano e ancor più strane presenze sembrano perseguitarla. Megan si convince che sia sua sorella che cerca di comunicarle qualcosa di importante, e così sembra essere..

Attratte dalle parole SUCCESSO PLANETARIO scritte sul retro (riferite al primo film del regista) abbiamo fatto il grave errore di noleggiare questa pellicola..ma voi guardatevi bene dal farlo!!!
La prima parte del film si snoda abbastanza bene, tenendoci attenti; ma il susseguirsi di avvenimenti a caso e la lentezza esasperante ci fanno cambiare idea -__-
Peccato perchè l' idea poteva non essere male, ma scade per vari motivi, non ultimo le apparizioni imbarazzanti di un' ombra nera con gli occhietti luccicanti e le movenze ambigue...Inoltre i colpi di scena che il regista inserisce tutti negli ultimi 5 minuti sono più che prevedibili.

CONSIGLIATO: no.




Chiamata senza risposta


 



















REGIA: Eric Valette;
ANNO/LUOGO: 2008, U.S.A/Giappone/Germania;
GENERE: horror;
ATTORI PRINCIPALI: Shannyn Sossamon, Edward Burns, Ana Claudia Talancon, Ray Wise.



"Se i morti chiamano… noi non ci siamo"

voto: *

Dopo la misteriosa morte di suoi 4 amici, Beth si convince che non siano semplici incidenti: tutti infatti avevano ricevuto una strana chiamata che preannunciava le loro morti.
Beth riceve la terrificante chiamata e spaventata contatta il detective Jack Andrews, che sarà l' unico a crederle, iniziando una corsa contro il tempo per scoprire la verità, e riuscire a salvarla.


MA PERCHE'?
I primi 5 minuti sembrano campionati da un film di
Scary Movie, il che già ci fa capire il grave errore che abbiamo commesso nel guardarlo ç_ç
Il regista non vuole abbandonare quell' impronta orientale della pellicola originale, ma rimescolando il tutto all' americana fallisce in pieno la resa finale! La lentezza del film è a dir poco allucinante, per non parlare degli effetti speciali (?) abominevoli: notare bene la scena in cui Beth entra in una stanza e si trova davanti un neonato mostruoso color verdastro, che seduto in una culla chiama col cellulare °__° !!! scena che oltretutto non c' entra nulla col resto del film..
Come se non bastasse, l' odiosa melodia delle chiamate assassine ci attanaglia per tutta la durata ed oltre @_@
..Comunque oramai ne abbiamo la conferma:
la presenza di Shannyn Sossamon è più che una garanzia di abominio assicurato!!!!
(vedi Catacombs -__-)

CONSIGLIATO: assolutamente no.


.

1408



 

















REGIA: Mikael Hafstrom;
ANNO/LUOGO: 2007, U.S.A;
GENERE: horror;
ATTORI PRINCIPALI: John Cusack, Samuel L. Jackson.

"E' una fottutissima camera del male!"



voto: * * *

Mike Enslin è un famoso scrittore che gira il mondo soggiornando nelle fantomatiche case infestate alla ricerca di eventi paranormali; ormai reso scettico dalle sue innumerevoli infruttuose esperienze decide di abbandonare la carriera di scrittore.
Ma venuto a conoscenza di una strana camera d' albergo in cui si dice sia morto chinque vi abbia pernottato, decide di fare un' ultimo tentativo...e stavolta ne varrà la pena..

Le storie di Stephen King sono sempre le migliori, e per fortuna stavolta sono riusciti a rendergli giustizia!
Il film risulta incalzante per tutta la prima metà, con ottime trovate sempre più inquietanti e ben realizzate (per esempio quando si gela la stanza), peccato solo per i fantasmi volutamente realizzati come ologrammi, ma che invece risultano poco credibili.
Purtroppo la parte centrale perde un pò di mordente e rallentando di molto l' attenzione, fortunatamente un colpo di scena riporta su la storia che si conclude con un finale niente male!

CONSIGLIATO: si.

 .
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...