Il Signore del Male















REGIA: John Carpenter;
ANNO/LUOGO: 1987/ U.S.A;
GENERE: horror;
ATTORI PRINCIPALI: Alice Cooper, Donald Pleasence, Jameson Parker, Victor Wong,  Lisa Blount.


"Pregate di morire"

voto: */ *
Un gruppo di scienziati provenienti da diverse università vengono tutti chiamati in una chiesa di Los Angeles per analizzare un misterioso liquido verde custodito segretamente da una setta di sacertoti nei sotterranei della chiesa... Increduli si trovano davanti a qualcosa di "vivo" che sembra proprio voler uscire, e le sue intenzioni non sembrano buone...

Il film è parte della "Trilogia dell'Apocalisse" di Carpenter di cui fanno parte anche "Il Seme della Follia" e "La Cosa", pur non avendo niente in comune se non il pessimismo.
Confrontandolo con gli altri due ma in generale con la filmografia del regista possiamo senza dubbio inserire questa pellicola tra i suoi fallimenti: la storia è lentisssssima e molto confusionaria per niente aiutata da dialoghi insensati e filosofeggianti senza arte ne parte; i personaggi mancano totalmente di carattere e spessore, persino i due protagonisti, che tra l'altro si innamorano dopo 5 minuti, rimangono piatti come fossero personaggi secondari. La realizzazione è pessima e va peggiorando avvicinandoci al finale dove possiamo ammirare una roboante sequenza delirante in cui volano accette, si invoca Gesù e una mistica zampetta demoniaca rosso fiamma esce da uno specchio O____________O ???
Per non parlare del trucco della indemoniata che è verramente un carro viareggino che risulta essere un mix tra la Mondaini e Paris Hilton XDDDDD orribile!
Opinabile scelta poi quella di "possedere" i malcapitati con gettate o meglio spruzzi (O__o) direttamente di bocca in bocca mioddio! 
In questo caso possiamo catalogare come effetto speciale anche la martellante colonna sonora che ci accompagna inesorabile per tutta la durata ripetendo le stesse due notine... vogliomorire!!!!!
*ATTENZIONE SPOILER*
Tornando alla trama sorgono spontanee delle domande in riferimento al finale dove riusciamo finalmente a vedere per intero il "sogno/messaggio" (che qualcuno secondo i personaggi manderebbe loro dal futuro per aiutarli) e l'identità della figura in nero che appariva dentro la chiesa, ma ci viene da chiederci, perchè il messagio anche se completo risuta comunque inutile e privo di qualsiasi indizio che possa aiutare a sconfiggere il male??? Se veramente il messaggio giunge da futuro, perchè diavolo non dicono esplicitamente cosa è successo e come fare a fermarlo??? BOHHHHHHHHHHHHH
*fine spoiler*
Mitica soltanto la presenza del grande Alice Cooper nei panni di un barbone posseduto che ci regala un breve ma intenso sogno! XD
Inconclusione.. da evitare!

CONSIGLIATO: no.
Per tutta la durata del film abbiamo sperato nel miracolo: ovvero di vederlo trasformarsi in un video musicale di Alice, purtroppo non è accaduto e per questo vi lasciamo con quello che sarebbe dovuto accadere con l'apertura della mistica teca del Male...



e se invece volete proprio vedere il trailer... ecco a voi... -___-"

27 commenti:

newmoon35 ha detto...

Anche questo l'ho visto da giovincella in sala pseudo parrocchiale. Non mi sembrava così orrendo a dir la verità, ma ho solo qualche flash di questo liquido verde. Evidentemente non era sto gran capolavoro.

Asgaroth'sMidnight ha detto...

@newmoon
Si per noi è stato abbastanza deludente purtroppo, speravamo in qualcosa di meglio dal grande Carpenter soprattutto perchè colloca questo film in una trilogia dove gli altri 2 film erano davvero belli! peccato!

Arwen Lynch ha detto...

Cosa? Questo film è un capolavoro, come mai non lo consigliate? Poi alla regia abbiamo quel geniaccio di John Carpenter, poi i protagonisti fanno parte di una confraternita, chiamata la confraternita del sonno, infatti fanno tutti lo stesso sogno, come mai? Semplice perchè sono tutti collegati da quel momento in poi, il finale è da cardiopalma, beh ovviamente tutti i gusti sono gusti, Carpenter ha voluto dare un immagine diversa del male che non è di facile reperimento, ma come ho detto prima de gustibus, io lo colloco tra i miei horror preferiti di sempre ^^

Babol ha detto...

E pensare che io l'ho sempre trovato affascinante da morire, proprio per questa sua incertezza/assurdità finale, quest'aura di film "incompleto", la piattezza dei personaggi che altro non solo che vittime sacrificali del pessimismo che verrà.
Ed Alice Cooper, meraviglioso!!
Ovvio, non è ai livelli de Il seme della follia, ma è un film a cui sono comunque molto affezionata.

Asgaroth'sMidnight ha detto...

@ Arwen & Babol:
i gusti sono sempre molto soggettivi si sa :) per quanto ci riguarda questa pellicola è assolutamente imparagoinabile alle altre due della "Trilogia" (la Cosa è un MUST senza pari e il Seme della Follia.. bhe quello altro che "immagine diversa del male", è un film da urlo!!!!) ed ingenerale anche con altre opere del regista.. è lento e noiosetto, e il finale volutamente aperto risulta banale e decisamente telefonato -____-
la parte più bella è decisamente quella di Alice Cooper XDDDD avrebbe dovuto apparire di più!!!!

occhio sulle espressioni ha detto...

Come per "Il seme della follia" ho sentito sempre pareri discordanti.
Io mi colloco a metà, preferendo altro di Carpenter.
Comunque fa parte di quegli horror entrati in noi grazie alle continue trasmissioni TV.

Asgaroth'sMidnight ha detto...

@ o.s.e:
fortunatamente noi non lo avevamo mai beccato alla tv XDDDDDD

Screammaker ha detto...

La Cosa è uno dei miei film preferiti, Il Seme della Follia l'ho adorato... come è possibile che questo filmetto "all'acqua di rose" sia di Carpenter? Un B-movie anni '80 come ce ne sono tanti, anzi, persino sottotono rispetto ad altre produzioni catalogabili sullo stesso livello! Da guardare solo se proprio non si ha nient'altro.

Asgaroth'sMidnight ha detto...

@ screammaker:
grandissssssssimo!!!! tu si che ci capisci al 100 per 100 XDDDDD!!! ovviamente la pensiamo esattamente come te -____- ... come abbiamo già detto, la parte più bella è quella (troppo breve purtroppo) con Alice Cooper XD un mito!!!!

vistierivisti ha detto...

Ti dirò, a me invece è piaciuto molto, e non sono un grande fan di Carpenter (alcuni suoi lavori li cestinerei volentieri): molto politico, molto disfattista, e con un'abilità tecnica che farebbe comodo a molti cineasti di adesso...

Asgaroth'sMidnight ha detto...

@vistierivisti
Beh che dire, i gusti son gusti!
Noi l'abbiamo trovato decisamente sotto le righe, peccato!

Sono Sublime ma non subliminale ha detto...

Dal mio punto di vista questo film è buono...non riesco a capire certe critiche. Della "trilogia" è certamente quello più difficile ma merita rispetto dato che in molte sue parti rappresenta in modo scarno ma efficace tutto ciò che è il Carpenter Pensiero. Dal pessimismo alla critica sociale. E' molto vecchio ed il recensore forse non lo capisce anche per questione di gioventù ma rimane ottima prova del maestro.

Asgaroth'sMidnight ha detto...

@ Sublime:
...si sicuramente siamo giovani, ma non per questo non siamo in grado di apprezzare al giusto modo i film più "vecchi" (è cmq una pellicola dell' 87 e non degli anni '40, quindi neanche così tanto vecchia!). Per altro Carpenter è uno dei nostri registi preferiti del genere e non solo, e possiamo tranquillamente analizzare questa pellicola anche paragonandola a molte altre del maestro che nel corso dle tempo abbiamo visto, anche se qui non le trovi recensite. Proprio per questo (se si pensa a film come La Cosa [per altro antecedente di ben 5 anni], Il Seme della Follia, Essi Vivono, ecc) abbiamo trovato questo Signore del Male ben al di sotto delle possibilità del regista, in tutti i sensi: dalla trama allo svolgimento, passando per gli effetti speciali davvero scarsi..
Poi è ovvio che ognuno abbia i suoi gusti e non mettiamo in dubbio, ne vogliamo assolutamente criticare, il fatto che a te (come ad altri lettori prima di te) questo prodotto sia piaciuto!!!

Anonimo ha detto...

per me e' inquitente quanto basta per un horror. Gabriele

Anonimo ha detto...

Secondo me tu di cinema, ma in particolar modo di Carpenter, non capisci nulla, e bada bene che non parlo per partito preso. Il signore del male è un Horror che va oltre le stupide aspettative dei "soliti" filmetti idioti girati per battere cassa! E' il capolavoro per eccellenza! Una visione estremamente personale del regista, il quale è capace di coinvolgerti e trasportarti in un luogo tetro e inquietante. Il signore del male non è semplicemente un horror, è una critica alla chiesa e alla dottrina che ci ha imposto per 2 millenni, c'è di tutto, dai classici canoni del genere alla metafisica.Per non parlare poi del finale(firma di un maestro d'altri tempi)aperto a innumerevoli interpretazioni. Magari hai scopiazzato la tua recensione mentre eri intento a guardare "San valentino di sangue 3D" chi lo sa. Se non lo hai visto veramente,e intendo dire "veramente" ti consiglio di farlo ora.

Le Guardiane ha detto...

@Anonimo
Caro/a Anonimo,
il nostro (siamo in due) blog non vuole essere una Bibbia ma solo un luogo dove dire la nostra su questo genere cinematografico ovvero l'horror che adoriamo.
Non siamo delle professioniste ma di film ne abbiamo visti davvero molti e il tuo dire "non capisci niente di cinema" lo vediamo come una offesa gratuita probabilmente nata senza neanche aver letto altre nostre recensioni ma vabè.. avere un blog è anche questo quindi prendiamo la critica sportivamente.

Venendo al film: secondo noi (e non solo noi) questa pellicola è anni luce lontana da altri capolavori di Carpenter, ma questo lo abbiamo già scritto quindi non stiamo a ripeterti il perchè; la nostra è solo un opinione che non ha alcuna pretesa di essere il "vero assoluto" quindi non capiamo tutto l'astio che hai messo nel tuo post..
In ogni caso grazie per essere passato/a se vorrai ancora seguirci (bada bene non sei costretto/a eh!) e vorrai dirci la tua sui film che recensiamo noi saremo qui a leggerti ;)

valdio castracazz ha detto...

Mi dispiace ma voi di questo film non avete capito una mazza! Regia rara che solo un grande filmmaker come lui può concepire , con le sue classiche riprese statiche ma che qui raggiungono un pathos mai visto prima , tese a sottolineare il mistero che si sta svelando, la scienza che entra dentro la religione , la religione che nasconde il male,i ruoli si mischiano, e qui nasce il dubbio, chi è il male? Poi il colpo di genio del sogno ricorrente ,e il liquido verde dentro quel contenitore, se questo non è gusto estetico.Quello che mi fa ridere è che la cosa che vi ha colpito di più Alice Cooper! Stupenda tra la'altro anche l'idea dei mendicanti che vengono posseduti mentre sta venendo al mondo chi?

Le Guardiane ha detto...

@ valdio:
abbiamo già spiegato le nostre motivazioni sia nelle recensione che nei precedenti commenti.... contente che ti sia piaciuto, a noi non ha fatto lo stesso effetto..

valdio castracazz ha detto...

Il cinema non è questione di gusti, ci sono delle cose oggettive, che voi non prendete assolutamente in considerazioni, ragazze, mi è capitato di leggere, alcune vostre recensioni dove stroncate roba come Profondo Rosso e ritenete appena passabile Blade Runner, e esaltate Tulpa Di Zampaglione, che non è altro che un figlio di Dario Argento, contraddizioni a non finire e argomentazioni da bar!Una persona cerca di capire sempre più il media che tratta e non il contrario, le sensazioni io le avevo da bambino quando seguivo solo la storia nei films.

Le Guardiane ha detto...

@valdio

Libero di dire ciò che pensi così come lo siamo noi.. la differenza di pensiero principale è che per noi il cinema E' questione di gusti: non esiste un manuale di istruzioni o una bibbia. Noi esprimiamo il nostro parere in merito a ciò che vediamo senza la presunzione di essere nessuno, semplicemente due appassionate del genere.

Abbiamo argomentanto ampiamente il/i motivo/i per i quali questo e altri film (come quelli che hai citato) non ci sono piaciuti cercando di farlo in modo chiaro e senza troppi fronzoli a differenza di molti blogger che infarciscono le loro parole come assolute verità..

valdio castracazz ha detto...

Il cinema è una questione di gusti fin che non pubblichi qualcosa dove ti rendi ridicolo
nell'argomentare. Voi vorreste dirmi che non ci sono libri che spiegano come si fa un film o come si può giudicare? Ma pensate prima di scrivere o scrivete prima di pensare? L' arroganza di voler parlare di qualcosa che non si capisce, è terrificante, e quello che avete scritto di certi film vi rende risibili,bisogna aver la modestia di dire io non ho la sensibilità e la cultura per apprezzare un determinato film, non dire che il film fa schifo soprattutto quando si trattano films che hanno fatto la storia o sono straordinariamente validi sotto molti punti di vista.Ribadisco un concetto,se uno che ama l'horror non apprezza Il signore del male, gli altri film li lascio stare per pietà, scrive di altre cose non di cinema, perchè è palese che non ci capisce una fava!

Le Guardiane ha detto...

@ valdio:
ti rispondiamo per l' ennesima volta solo e soltanto perchè siamo persone educate, virtù che a quanto pare a te manca completamente visto che non fai altro che offenderci in manienra completamente gratuita:

1) ognuno al mondo ha il diritto di maturare le proprie considerazioni e gusti e allo stesso modo ha il diritto di esprimerli pubblicamente; in questo non cè "arroganza", ma solo libertà di parola e di pensiero.
L' arroganza casomai stà nei tuoi commenti inutilmente offensivi.
2) nessuno, e ribadiamo NESSUNO, ti obbliga a leggere, ne commentare, ne tantomeno essere daccordo con noi. Se quello che scriviamo non ti piace e non ti trovi daccordo con noi allora sei liberissimo di ignorarci.. faresti anche più bella figura invece di star qui a sprecar tempo a buttar giù offese.

Con questo commento, che come vedi non va a ribadire il perchè o il percome non siamo daccordo su questa pellicola visto che l' abbiamo già fatto reiterate volte, ti salutiamo contente di sapere che hai così tanto tempo libero da perdere a commentare post che non ti piacciono su blog che non ti piacciono scritti da persone che non ti piacciono e concludiamo così questa sterile "discussione" anche perchè sinceramente noi abbiamo molto di meglio da fare che star qui a perder tempo a rispondere alle tue offese totalmente inutili.

valdio castracazz ha detto...

Classica reazione di persone prevedibili e vuote , ovviamente nel contesto cinematografico. Sul fatto che passo del tempo a scrivervi, lo chiedete anche! Quando il cattivo gusto è così palese diventa qualcosa di affascinante, cosa c'è di più divertente di leggere spazzatura e irridere chi la produce!

Anonimo ha detto...

quando la finirai di offendere ci farai un favore

Anonimo ha detto...

"la storia è lentisssssima e molto confusionaria per niente aiutata da dialoghi insensati e filosofeggianti senza arte ne parte" Beh, se non si sa niente di Fisica Quantistica certo che vi sembrano dialoghi insensati, studiate piuttosto, state solo manifestando la vostra ignoranza.

Martin ha detto...

E' un horror dalle atmosfere tese e malsane, ma se non si riesce a "stare al gioco" o a farsi "catturare" dalle immagini, posso capire la delusione.
Magari rivederlo sapendo cosa aspettarsi ve lo farebbe appprezzare di più...

Anonimo ha detto...

I bimbiminkia non dovrebbero recensire film...chi ha scritto quest'articolo al massimo può parlare di Justin Bieber o della Juventus, ma il cinema è qualcosa che non gli appartiene.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails