Alone in the Dark





















REGIA: Uwe Boll;
ANNO/LUOGO: 2005 / Germania, U.S.A, Canada;
GENERE: horror fantascientifico;
ATTORI PRINCIPALI: Christian Slater, Tara Reid,
 Stephen Dorff.

"Bisogna avere paura del buio se si vuole continuare a vivere"

voto: *

Edward è un investigatore del paranormale e, dopo la scomparsa di un suo vecchio amico, scopre che durante la loro infanzia lui ed altri bambini sono stati usati per alcuni esperimenti volti a mettere in contatto la nostra dimensione con una demoniaca... adesso qualcuno vuole riaprire il portale tra i due mondi ma Edward farà di tutto per impedirlo...

Prima di tutto dobbiamo dire che non avendo mai giocato al videogioco al quale è ispirata la pellicola non possiamo farne un confronto diretto; pertanto le nostre considerazioni saranno unicamente dedicate al film.
La pellicola è indirizzata principalmente ad un target adolescenziale e punta tutto su scene d'azione/avventura/fantascienza a discapito totale di una trama che fa acqua da tutte le parti e non riesce mai a convincere lo spettatore.
Tra una scazzottata e l'altra si giunge all'arrivo dei "mostroni" (che vorrebbero ricordarci Alien ?) che, così come sono arrivati ovvero improvvisamente, spariscono nel giro di poche sequenze senza lasciare il segno.
Ancora cazzotti, esplosioni e una insulsa scena di sesso ci portano alla fine di questo primo capitolo sul tema (ne è uscito un secondo nel 2009 solo per homevideo il che la dice mooooolto lunga...)
Tecnicamente effetti speciali sono medio/bassi (specie i mostri che sono decisamente scarsi per il tipo di film) e in alcune sequenze si scelgono rallentamenti e zoomate perfette per un 3D, che però non è mai esistito.
Gli attori restano negli standard americani, vogliamo ricordare soltanto il protagonista Christian Slater che forse ricorderete ne "Il Nome della Rosa" o "Intervista col Vampiro"... ma non regala grandi prove innovative.
Insomma un filmetto inutile forse interessante per i fan del gioco (?) ma per il resto totalmente evitabile..

CONSIGLIATO: no.

4 commenti:

myers82 ha detto...

credo di essere l'unica persona sulla faccia della terra che ha apprezato questo filmetto, non conosco il videogioco, ma il film mi ha divertito, è simpatico nel suo essere cialtrone e scanzonato, Slater come attore mi piace e ultimo, ma non ultimo ha una bella colonna sonora heavy.
Per me una pellicola simpaticissima, sicuramente meglio di altre porcate tratte dai videogames come i vari Tomb Raider, Mortal Kombat o Street Fighter

Le Guardiane ha detto...

@myers
Indubbiamente si è visto mooooto di peggio hai ragione! A noi però questa pellicola ha proprio annoiato senza lasciare nessuna traccia di se.. ma ovviamente i gusti son gusti ed il bello sta proprio qui! :)

Eddy M. ha detto...

Ma c'è uwe! I film di uwe sono filmoni!
(non è vero, e anche a me questo ha fatto andare in cataessi... ;))

Le Guardiane ha detto...

@Eddy
ahahahahahahah grande ovviamente daccordissimo!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...