The Sleepless






















REGIA: Kim Dong-Bin;
ANNO/LUOGO: 2012 / Corea del Sud;
GENERE: horror;
ATTORI PRINCIPALI: Park Han-byul,
Kim Ji-suk, Park Jinju.


"Cos'è questo posto?"

voto: * * / *

Tre ragazzi si risvegliano dentro una casa in mezzo ad un bosco;
non si conoscono e non sanno perchè si trovano li.
Ha inizio così un gioco di sospetti che porterà ad una guerra di nervi con risvolti inaspettati...

Direttamente dal Korea Film Fest di Firenze, al quale abbiamo avuto il piacere di presenziare nella "Horror Night", ecco un' altra tipica pellicola orientale: pur aprendosi con un incipit che poteva benissimo svilupparsi su di un piano trhiller, The Sleepless prende, dopo poco, la piega dell' horror con l' inserimento di strane presenze inquetanti che circondano la casa e qualche tipico fantasma ( e non poteva mancare ovviamente l' inserimento, anche se per un brevissimo momento, del canonico bimbo con gli occhi bianchi e ragazza dai lunghi capelli bagnati!)
Purtroppo per noi, la trama, pur presentando svariati spunti interessanti, rimane grossolanamente sviluppata e anche dopo la conclusione molte sono le domande che rimangono insolute e molti i punti di incongruenza a livello di sceneggiatura.
*ATTENZIONE SPOILER*
Fra le domande più notevoli non risulta chiaro il ruolo dei fantasmi della vecchia famiglia (donna, uomo impiccato e bimbo) che sembrano stare dalla parte della maniaca, ma che in realtà non hanno niente a che spartirci, visto che la loro morte non era stata minimanente provocata da lei! mah..
Pure il comportamento dei due protagonisti sfugge alla logica visto che, una volta scoperta la verità, anche loro si schierano dalla parte della "cattiva"... ma perchè mai?
*FINE spoiler*
A non aiutare la visione ci si mettono pure le tempistiche che risultano estremamente lente, con un esubero di sequenze lente e tutto sommato inuti al fine della trama.
Mazzata conclusiva: il finale (composto a sua volta da 3 o 4 presunti epiloghi) che dura nel complesso all' incirca 40 minuti -___- in pratica metà del film è la conclusione O_O!!!!
Dal punto di vista tecnico ancora una volta i registi orientali dimostrano di saperci fare e il prodotto presentato risulta ben fatto e di piacevole visione; gli effetti speciali non sono eccessivi e restano nella norma (abnormi lune rosse a parte..) regalando anche qualche attimo di tensione specie nella sequenza iniziale in cui il protagonista maschile si avventura nel bosco, o quando i ragazzi si addentrano nei meandri della casa.
A questo proposito i vari attori si dimostrano tutti piuttosto bravi e reggono le parti fino alla fine, specie la vecchi pazza; un po' meno la protagonista femminile un po' troppo poco espressiva e il cui "nascondere qualcosa" pare chiaro sin da subito.
Nel complesso quindi una pellicola che poteva regalare un risultato notevolmente migliore se giocata su delle tempistiche più "scattanti".. peccato..

CONSIGLIATO: ni

3 commenti:

Jenny De Cicco ha detto...

Non sembra malaccissimo, me lo segno... il cinema orientale a volte produce mediocrità, anche se non sembra tanto male...

Arwen Lynch ha detto...

film orientale hai detto? Allora lo voglio vedere, vediamo se avete ragione :D

Le Guardiane ha detto...

@Jenny
Prima di tutto benvenuta nel nostro Labirinto!
Si come abbiamo detto non è malaccio, se riesci a vederlo facci sapere ;)
speriamo di vederti ancora dalle nostre parti!

@Arwen
Beh come abbiamo detto, ha degli spunti interessati facci sapere cosa ne pensi anche tu ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...