La Casa (remake 2013)


















REGIA: Fede Alvarez;
ANNO/LUOGO: 2013, USA;
GENERE: horror;
ATTORI PRINCIPALI: Jane Levy, Shiloh Fernandez, Lou Taylor Pucci, Jessica Lucas, Elizabeth Blackmore.

"C'è qualcosa nel bosco, 
e sono convinta che sia qui con noi nella casa.. adesso!"

voto: * * / *

Natalie, Olivia, Eric, David e la sorella minore Mia, amici di vecchia data, si ritrovano nella casa di montagna di loro due per passare un week end in compagnia e solitudine. In realtà lo scopo è quello di aiutare tutti insieme l' instabile Mia ad uscire dal tunnel della droga.
Incuriositi da un orribile odore di putredine scendono in cantina e scoprono che questa è stata usata come stanza per degli strani rituali con animali morti! in mezzo a tutto questo fanno anche l' inquetante ritrovamento di uno strano libro cerimoniale.. All' insaputa di tutti Eric legge alcune delle formule su questo riportate e risveglia una misteriosa e malvagia entità demoniaca..

Fare un remake di una pellicola meravigliosa e cult come La Casa di Raimi è decisamente un' impresa impossibile! Fortunatamente questa produzione di Fede Alvarez più che un vero e proprio remake è una pellicola che si limita ad ispirarsi all' originale, mantenendo così una sua dignità.
Se da un lato questa scelta lo salva dall' abominio, dall' altra non basta però a premiarlo come "buon film".. Senza contare che dopo il recente (ma già cult) Quella Casa nel Bosco che scardina completamente tutti i dogmi del genere, pellicole "classiche" basate sul solito gruppo di variegati ragazzi chiusi in una casa isolata non riusciranno mai più a coinvolgere/convincere del tutto lo spettatore.
Scendendo nello specifico: la prima parte del film sicuramente per i meno avvezzi al genere regala più di un attimo di inquetudine e anche qualche salto sulla sedia (citiamo il nostro vincino di poltroncina che a più riprese ha urlato saltando "OH MADONNA, OH MADONNAAAAA!!!"), sebbene tutti prevedibili e largamente preparati; va sottolineato che questo La Casa è un film prettamente mirato ad un target adolescenziale.
Purtroppo la seconda parte va sempre più a perdere di mordente ed inizia a giocare di tutto un po', cadendo su splatter di poco senso e su un epilogo che fa l' occhiolino ad un bad-ending salvo poi ricordarsi il target di indirizzo e lasciarci quindi con un finale melenso e ridicolamente "happy".. che sia l' incipit per un sequel? parrebbe proprio di si.. la cosa decisamente non ci rede felici; al contrario ci rende molto più gioiose sapere che Raimi stà lavorando alla realizzazione di The Army of Darkness 2 woooo!!!!!
*ATTENZIONE SPOILER*
Impossibile non soffermarsi un attimo sul primo finale in cui il senza palle (il protagonista) dopo aver seppellito il corpo indemoniato della sorella preso dal rimorso pensa bene di dissotterrarla e rianimarla, rischiando di vanificare l' esorcismo e quindi riportare in vita anche il demonio di turno... Ma sconvolgentemente, in un turbinio di violini incalzanti, Mia è viva e libera dal male!! ..coooooooooooooooooooooooooosaaaaaaaa O____O???????????????? BOH!!!!!
Ma non è tutto!! Da qui prende il via il secondo finale in cui succede di tutto di più da piogge di sangue, esplosioni, un demonio/zombie che fuoriesce dal fango, ma su tutto vogliamo ricordare l' auto-amputazione della mano sinistra della protagonista che risolve il problema dell' emorragia stringendosi il moncherino sotto l' altro braccio come fosse una baguette.. O________O per poi andar via come se niente fosse..
*FINE SPOILER*
Gli effetti speciali sono sicuramente ad alto budget e rendono il film "piacevole" da guardare; la colonna sonora invece fa schifo.
Gli attori sono assolutamente negli standard, e fra tutti vogliamo ricordare solo Shiloh Fernandez già protagonista del miiiiiiiirabolante Cappuccetto Rosso Sangue XDDD che come allora interpreta un personaggio assolutamente senza palle, insopportabile e senza nessuno spessore.. come daltronde tutti gli altri.
Per tutto il tempo abbiamo sperato di vedere apparire Bruce o Raimi, ma questo sogno non si è avverato.. se non in un secondo dopo i titoli di coda XD!!!!!! unico motivo per restare fino alla fine della proiezione!!
Giungendo a conclusione questa pellicola resta per noi un filmetto da serata spensierata fra amici.

CONSIGLIATO: ni.


12 commenti:

Nico Donvito ha detto...

Anche io sono per la sufficienza, bello ma non eccezionale...

myers82 ha detto...

Per me invece FILMONE, e lo dico da non grande fan della trilogia di Raimi la quale mi piace ma non mi fa impazzire, questo remake l'ho trovato decisamente più serio, estremo e splatter, la battaglia finale sotto la pioggia di sangue è da antologia.

Babol ha detto...

Gli spaventi di questo remake sono tanti ma parecchio prevedibili (se il vosto vicino invocava la Madonna, io mi premunivo con il solito trucco della visione filtrata dalle dita della mano appena la situazione dava il LA allo spavento), mentre ne La casa col cavolo, non si poteva sfuggire alla sensazione di terrore!!

Comunque un bel prodotto d'intrattenimento, pur con qualche caduta di stile sul finale.
Tra gli interpreti, a me è piaciuta moltissimo la protagonista, davvero brava e sicuramente superiore allo standard delle solite sciacquette horror.

Le Guardiane ha detto...

@ nico:
esatto! fortunatamente poteva essere mooolto peggio, quindi siamo cmq "contente" del risultato :/

@ myers:
infatti l' unica cosa che da dignità a questa pellicola è proprio l' aver scelto di intraprendere una strada di "serietà" (sebbene con qualche rimando citazionista all' originale splatter/trash).. la sequenza finale l' abbiamo trovata simpatica, ma non eccezionale :/ troppo lunga e a lungo a dare farloccona.. e soprattutto inserita in un finale molto poco convincente -____-

Lexi ha detto...

ehiehi su vostro cortese invito eccomi qui :)

*****avviso per correttezza verso chi passa che c'è presenza di SPOILER****

come dicevo in fb, a me il film devo dire invece che è decisamente piaciuto!
io sono il cliente ideale del cinema horror perchè ne vedo a carriolate ma ancora mi impressiono facilmente e, soprattutto, sono fortemente incline all'indulgenza! XD
pertanto ho mentalmente fatto più volte la ola di fronte a questa nuova Casa: le scene splatter sono decise, oneste e non fanno sconti a nessuno, come oggi raramente si vede nell'horror mainstream; la protagonista (dò per scontato che sia Mia dato che il fratello, seppur volenterosamente dotato di background, è tragicamente insulso)è molto intensa, e nella scena dove dice al fratello "tu forse non hai compreso, c'è qualcosa in questi boschi" fa una faccia schizzatissima strepitosa; e, ciliegina sulla torta, la scena finale con motosega sotto pioggia di sangue presa così, completamente centrata, quasi come un quadro (e aggiungerei quasi wesandersoniana) mi ha portata molto vicino all'alzare i pugni al cielo urlando "yahooooo!"

va comunque detto che non sono una fan sfegatata della saga originale di Raimi: l'ho vista, il primo episodio mi è piaciuto (anche se secondo me non ha vinto la prova del tempo), i seguenti molto meno. Quindi non porto con me tutto i bagaglio affettivo che secondo me influenza i molti commenti negativi che leggo in rete.

ah, ultima cosa: sono d'accordissimo, però, sull'assurdità della "rinascita" di Mia. si era bollita viva sotto la doccia, affettata in ogni dove, sbatocchiata come una maracas, e una volta che il demone ha (pare) lasciato il suo corpo, questo torna bello liscio e pulito come nuovo? mmmm! no! -.-

;) bel blog ragazze

Le Guardiane ha detto...

@ babol:
daccordo con te su tutta la linea :)!! tranne che sulla protagonista.. brava (sicuramente meglio del "fratello" XD) ma non eccezionale.. non ce la ricorderemo molto a lungo..

@ lexi:
hey grazie mille per il lunghissimo e succoso commento e i complimenti (e per aver accuratamente segnalato gli Spoiler ;D!!!), grazieeee :))

venendo al film: siamo sostanzialmente daccordo sul fatto che questo La Casa è un prodotto di intrattenimento per il grande pubblico ed è innegabie che riesca a pieno nel suo scopo di intrattenere e "divertire" lo spettatore fino alla fine!
purtroppo il finale lascia un po' a desiderare con quel risvolto melenso della rianimazione di Mia (come hai giustamente notato anche te.. davvero poco credibile -__-), ma anche in questo caso ci rendiamo comunque conto che il target di pubblico medio per il quale è indirizzato non può non esserne soddisfatto.
Per quanto riguarda il paragone con l' originale.. come abbiamo detto all' inizio della nostra recensione, per noi non esiste! l' originale di Raimi affronta il tema "horror" in maniera totalmente diversa e ne risulta una pellicola si piacevole per un puibblico medio, ma decisamente più indirizzata ai veri amanti del genere, che l' apprezzano sempre più col passare degli anni.
Sarebbe stato stupido cercare di impostare questo remake sulle "tematiche" dell' originale, anche perchè ormai nel 2013 sarebbero state completamente fuori contesto. Chi ha guardato questa pellicola paragonandocela ha sbagliato in partenza, e per forza di cose ha dovuto stroncarla sul nascere!

speriamo di rivederti spesso fra le nostre pagine ;)

psichetechne ha detto...

A me invece è piaciuto molto e ne infatti parlato bene. Avercene di horror così fatti, oggigiorno!
Ciao, a presto :)

BORISTAUNIVERSAL ha detto...

Io direi che tutto ciò che tu hai definito negativo, assume, per chi in realtà un minimo capisca del genere e non per chi falsamente si fregi di tale capacità critica, un accezione positivissima,ottimo film,scena della pioggia di sangue da mettere negli ANNALI, da riguardare per chi non l'ha capito

Jean Jacques ha detto...

A me è piaciuto moltissimo :) concordo su tutti i difetti da voi elencati, ma puntavo ad una sana e bella lezione di gore, ed è quello che ho avuto. Ergo, soddisfattissimo.
Poi ovvio, in giro c'è molto meglio... ma anche molto peggio!

Le Guardiane ha detto...

@ boristauniversal:

"per chi in realtà un minimo capisca del genere e non per chi falsamente si fregi di tale capacità critica"

cioè.. anche meno!
prima di tutto qui nessuno si fregia MAI di essere un "gran critico di cinema", siamo semplicemente due ragazze appassionate del genere che danno il loro PERSONALISSIMO commento sui film che hanno visto.
chi ci segue può trovarsi daccordo con i nostri gusti, ma se non è così allora si fa due risate leggendo i nostri post (che, nel caso non lo avessi notato, non sono scritti come "bibbie" della critica cinematografica, ma sempre con toni scherzosi) e se ha voglia commenta argomentando le sue ragioni in maniera civile (come puoi vedere dai commenti precedenti e successivi al tuo), visto che lo scambio di idee resta in ogni caso il fulcro di questo blog.
se pensi che questa pellicola sia un "miracolo cinematografico" ben per te, noi non siamo daccordo. un buon film, di sicuro intrattenimento; ma per quanto ci riguarda niente di più.. ma abbiamo già scritto tutto nella recensione quindi è inutile stare a riscriverlo qui.
se avrai voglia di seguirci e commentarci ancora allora sarai sempre il benvenuto, altrimenti è stato comunque un piacere confrontarsi con un parere opposto al nostro.

@ jean:
cè sempre di peggio te lo assicuriamo hahaha ;DDDDD!!!!!!
fortunatamente questo remake rimane dignitosamente piacevole.. non ci ha convinte dle tutto, ma resta comunque una buona pellicola d' intrattenimento!

Death ha detto...

Boia, proprio "happy" il finale non è... :D Comunque è una delle pellicole mainstream più sanguinarie degli ultimi 20 anni e, pur essendo un remake, riesce a non farci maledire gli dei e anzi diverte parecchio. Per me, preso come film a se stante, è ottimo. Evil Dead di Raimi rimane comunque insostituibile :)

Le Guardiane ha detto...

@ death:
..il fanale è "happy" nel senso che lei torna in vita senza nenache un graffio dopo che è stata posseduta e sbatacchiata da tutte le parti per tutto il film.. maddai!! poco credibile :/
senza contare che alla fine si strappa via una mano, ma a quanto pare il dissanguamento non la riguarda minimamente visto che se va come niente fosse °___°
per il resto comunque siamo daccordo con te su tutta la linea ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...