Take Shelter

 




















REGIA: Jeff Nichols;
ANNO/LUOGO: 2011 / U.S.A;
GENERE: drammatico;
ATTORI PRINCIPALI: Michael Shannon, Jessica Chastain.
PREMI: Cannes 2011 "Gran Premio della Settimana Internazionale della Critica",
"Premio SACD", "Premio Fipresci" 


"C'è una tempesta in arrivo... 
come voi non avete mai viste... e nessuno, 
assolutamente nessuno di voi, è preparato a questo..."

voto: * * * / *

Curtis è un operaio edile che vive con la moglie e la figlia (sorda dalla nascita); la sua vita è felice fino a che improvvisamente incubi terribili, che coinvolgono lui e la sua famiglia, iniziano a tormentarlo.
L'uomo inizia a dubitare della sua sanità mentale...

Ignara di trovarmi difronte all''ormai per noi incubo (Michael Shannon) visti i precedenti horror nei queli lo abbiamo visto smostrare e delirare senza freno.. mi sono lanciata nella visione di questa pellicola grazie ad una locandina che suggeriva "inquietante inquietante inquietante" e in effetti ho fatto bene:
contrariamente alle aspettative troviamo uno Shannon in ottima forma (si beh in realtà è la stessa di sempre solo che stavolta il film è migliore eheheh) nei panni di un personaggio cucitogli perfettamente addosso: la storia di un uomo tormentato da incubi terribili, terrorizzato all'idea di essere schizofrenico come la madre e di perdere così amici ed affetti...
Take Shelter è un film che in sordina ti coinvolge e lo fa in primis grazie all'ottimo cast con un perfetto Shannon, come già detto, una bella e brava Jessica Chastain (già nota anche lei da queste parti nel recente "La Madre"), ma anche grazie ad un ottima fotografia (che si sofferma sapientemente su dettagli apparentemente insignificanti) e alle musiche di David Wingo che, come fossero un carillon inceppato, accompagnano questo dramma passo dopo passo.
Anche effetti speciali non eccedono e nonostante il basso budget, fanno la loro figura per questo un plauso alle scelte registiche che, consapevoli del basso budget a diposizione, si avvalgono più volte del tanto da noi osannato "non vedo" riuscendo ad inquietare senza far capitombolare inutilmente il film! Bravi!
*ATTENZIONE SPOILER*
Il finale, a detta di molti, simboleggerebbe l'apocalisse (?) ma a me piace interpretarlo invece come una "semplice" grande tempesta che porta a Curtis alla consapevolezza di avere un dono/sesto senso (dovuto da un inizio di schizofrenia? volendo..) ed immaginarlo così, finalmente libero di tornare a casa con la sua famiglia..
*Fine Spoiler*
In ogni caso una pellicola indipendente ben fatta ed interessante, sicuramente da vedere.
by Midnight
CONSIGLIATO: si

3 commenti:

myers82 ha detto...

Gran film, Shannon da OSCAR e il finale è uno dei più belli che negli ultimi anno ho visto

Lisa Costa ha detto...

Un film davvero inquietante che con quel finale lascia letteralmente a bocca aperta!

Le Guardiane ha detto...

@myers e Lisa

Daccordo con voi!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails