American Horror Story - Coven
















IDEATORI: Ryan Murphy e Brad Falchuk;
TITOLO ORIGINALE: American Horror Story - Coven;
NAZIONE: USA;
GENERE: horror, drammatico;
ANNO DI INIZIO: 2013:
ANNO DI TERMINE: 2014;
N° STAGIONE: 3;
N° EPISODI: 13;
DURATA EPISODI: 40 min;

"Solo una di voi sarà la nuova Suprema.. 
e allora le cose cambieranno una volta per tutte in questa congrega!

voto:  * * * 

In un ricco quartiere di New Orleans vi è una villa adibita a "scuola/congrega" per streghe.
Il momento è delicato poichè si sta avvicinando il momento dell'elezione della nuova "Suprema"che sostituirà l'attuale leader.
Ognuna delle streghe presenti nella congrega potrebbe essere quella giusta ma solo dopo diverse prove si arriverà al verdetto.. la strada però non sarà affatto facile e diversi personaggi metteranno i bastoni tra le ruote alle nostre streghe...

E così siamo giunti alla terza serie di questa amata serie tv a tema horror!
Per prima cosa va detto che, arrivando dalla seconda stagione, stavolta abbiamo davanti una storia più compatta e più vicina alla prima, infatti, pur essendoci diverse sottostorie si fa comunque capo ad un unico filo conduttore ovvero la congrega di streghe.
Tecnicamente siamo sempre ad un ottimo livello: sempre bella la fotografia e il montaggio ad anche la colonna sonora è sempre ben inserita e curata; (a parte la sigla che, al solito, ci stempia per la parte musicale e stavolta lascia pure a desiderare sulla parte visiva. Peccato.)
A fare da colonna portante in questa serie sono i personaggi, come sempre ben costruiti e ben interpretati;
ve ne sono infatti alcuni davvero meravigliosi quali Marie Laveau (la Strega Nera del Voodoo) e vi consigliamo di sentirla recitare in lingua originale perchè la sua voce è davvero bellissima, la spietata Delphine LaLaurie intrepretatata dalla sempre verde Kathy Bates, il Demonio Papa Legba che anche se per poco regala comunque grandi sogni (va detto che l'attore Lance Reddick è già nei nostri cuori ormai dai tempi di LOST), Axeman (il sassofonista assassino) anch'esso bravissimo e con una voce (originale) meravigliosa e infine ma non ultima la crudelissima Fiona (Jessica Lange), seppur leggermente sottotono rispetto alle altre 2 serie comunque sempre una grande prova pe lei!
Come detto in apertura, la trama gira attorno a questa Congrega di streghe all'interno della quale sta per essere eletta la nuova Suprema, da qui si sviluppano una serie di storie parallele ognuna legata ad un personaggio: espediente tipico di A.H.S che però qui, a causa di tempistiche troppo lunghe o troppo corte e confusionarie, non riesce a convicere e a creare la suspance giusta; per non parlare poi del fatto che spesso queste storie sono lasciate a se stesse sparendo nel nulla per poi ricomparire sempre dal nulla creando molta discontinuità alla visione.
L'idea comunque è valida ed originale e riesce a interessare lo spettatore almeno fino al finale che però merita due parole a parte..
*ATTENZIONE SPOILER*
O_O Ma siamo proprio sicuri che finisca tutto così? è uno scherzo??
Le storie più interessanti si chiudono in modo brutale quasi come fossero di sfondo: i cacciatori di streghe, che sembravano essere i Nemici numero 1 delle streghe, vengono liquidati in 3 minuti (e tra l'altro ci vorreste far credere che in tutto il pianeta erano gli unici esistenti?? mah..), la fine della Strega Nera che quasi non la si vede nemmeno così come quella di Madame Lalurie anch'essa lasciata a se stessa?
Ma anche la fine di Fiona dai!: un personaggio così importante e spietato che si lascia morire così?! non era da lei!
E Baby Birba (il maggiordomo Spalding) con la piccola bimba (viva) in fasce??? già era inspiegabile il suo deambulare ed interagire con il mondo data la sua situazione di fantasma, ma ancor più lo è il fatto che lui riesca ad allevare una bimba libero e felice mentre ai piani sottostanti hanno aperto Hogwarts O_O???!!! non è dato sapere...
E c'è anche da aggiungere che tutti questi finali e non finali (come Baby Birba e i Cacciatori) durano una vita e distraggono lo spettatore dal vero finale (anch'esso della durata di 10 ore) che tra l'altro è davvero privo di brio: inutile secondo noi la scelta di ri-bruciare la rossa e di incoronare Suprema la più loffia della Congrega! Mah.. Brutto brutto.
*FINE SPOILER*
Finale insomma nel suo complesso deludente assai.
Poco altro da aggiungere se non che per noi quello che manca a questa serie, così come anche alla precedente, è quel pathos e quell'effetto sorpresa che ti lasciava ogni puntata della prima sostitito oramai da un gran calderone di idee mal sviluppate e soprattutto mal concluse.
Bisognerebbe che gli sceneggiatori smettessero di "aggiungere" e iniziassero invece a "togliere", tornando così, forse, alla freschezza della prima serie.

CONSIGLIATA: ni.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails