Hush - Il Terrore del Silenzio























REGIA: Mike Flanagan;
ANNO/LUOGO: 2016 / USA;
GENERE: Thriller;
ATTORI PRINCIPALI: Kate Siegel 
e John Gallagher Jr. 

"Tanto ti ammazzerò!"

voto: * / *

Maddie è una giovane scrittrice sordomuta. Si è appena trasferita in una grande casa in mezzo al bosco per finire il suo libro senza distrazioni.
L'unica persona su cui può contare è la sua vicina Sarah ma purtroppo non le basterà per essere al sicuro...

Ho iniziato questa pellicola di Flanagan (su queste pagine con Oculus e Il Gioco di Gerald) con molte aspettative. Ne avevo letto bene e il buon vecchio Mike ultimamente mi stava piacendo perciò sono andata a colpo sicuro.
Peccato perché dopo il salto in avanti con Gerald siamo di nuovo tornati indietro. 
Un film con una trama interessante e potenzialmente terrificante che però fa acqua da tutte le parti.
L'incipit è simile a The Strangers (film decisamente meglio riuscito): tizia sola in casa con tizio pazzo che la vuole ammazzare.
La tensione c'è, perlomeno all'inizio, poi però il gioco si protrae per troppo tempo e la noia e si fa spazio inesorabilmente tra uno sbadiglio e l'altro. Troppe scene davvero poco credibili e personaggi che creano davvero poca empatia.

*Attenzione SPOILER*
Brutto anche l'epilogo che sinceramente ho sperato fosse un bad ending e invece si risolve con lei che, tramutata oramai in Rambo 2 la Vendetta trucida il folle stalker come fosse niente. E ricordiamo che è totalmente sorda e che nella vita fa la scrittrice mica il militare! Maddai!
Brutto anche l'espediente di mostrarci il volto del killer (che tra l'altro era più inquietante con la mascherina).
*fine Spoiler*

I pochi momenti di tensione sono intervallati da eterni momenti di niente assoluto e da cliché visti e stra-visti.
Boh sarà che avevo delle aspettative molto alte ma sinceramente di questo film potete proprio fare a meno.

CONSIGLIATO: No!

Recensione di Midnight

4 commenti:

Arwen Lynch ha detto...

a me è piaciuto, in giro cmq c'è di peggio eh? xD

Labirinto Diavolo ha detto...

@Arwen

Si beh non c'è limite al peggio purtroppo però per fortuna c'è anche di meglio e con Il Gioco di Geald Flanagan ce l'ha dimostrato ;)

Poi i gusti son gusti ovviamente ;)

Mid

Arwen Lynch ha detto...

e certo, lo capisco ^_^

Babol ha detto...

All'epoca mi era piaciuto parecchio. Il fatto che la protagonista sia sordomuta aggiunge parecchie tacche alla tensione, soprattutto perché viene costretta ad usare la vista per capire dove sia il suo aggressore, quindi a scoprirsi. Mi è piaciuto anche vederlo in viso, l'ho odiato molto di più visto che aveva una vaga somiglianza con Salveenee e vederlo massacrato di botte... beh, non ha prezzo XD

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...