The Midnight Man





















REGIA: Travis Nicholas Zariwny;
ANNO/LUOGO: 2018 / USA;
GENERE: horror;
ATTORI PRINCIPALI: Lin Shaye, Robert Englund, Emily Haine, Logan Creran.

"Questo non è solo un gioco!"

voto:

La giovane Alex, dopo la morte del nonno, si trasferisce a casa della nonna per prendersi cura di lei.
Una notte rovistando per caso in soffitta trova una misteriosa scatola contenente le regole di un gioco per evocare "L'Uomo di Mezzanotte" e così insieme al suo amico Miles decide di scoprire se funziona veramente...

Che dire, non ci aspettavamo grandi cose ma nemmeno una tale cioféca soprattutto considerando la presenza di Lin Shaye e del buon vecchio Englund (Nightmare)!
Il film si potrebbe benissimo riassumere come un mix (fatto male) di IT e Jumanji.
La sconclusionata trama basata sulla leggenda dell'Uomo di Mezzanotte alias il BauBau dei nostri tempi fa acqua da tutte le parti e con un cliché dopo l'altro ci conduce ad un epilogo telefonato e davvero poco interessante.
I personaggi sono delineati molto superficialmente (mentre la trama avrebbe richiesto almeno una minime introspezione)
ma il problema grosso sta proprio nelle scelte registiche, nei dialoghi poco credibili e fanciulleschi e soprattutto nella sceneggiatura scritta con i piedi.
Molte le scene davvero poco credibili o sensate, molti i buchi nella storia, sia quella presente sia quella passata.
Tecnicamente siamo negli standard di genere (anche se qui mancano anche i più classici salti sulla sedia! mah!) e sarebbe stato di gran lunga preferibile scegliere di non mostrare il "mostro" lasciando libera la fantasia dello spettatore. Faceva più paura la nonna nei suoi momenti di delirio fate voi! ahaha
Niente salti sulla sedia e zero suspance, potrebbe benissimo vederlo un bambino (e dire che lo hanno vietato ai minori di 14 anni mah!)

Inevitabile non elencarvi quelli che sono per noi i punti più assurdi/insensati e involontariamente (?) ridicoli:

*Attenzione SPOILER*

-In primis la ragazza che, dopo aver visto la nonna collassare per il terrore davanti al gioco, decide comunque di giocarci senza porsi il minimo dubbio e soprattutto senza nemmeno leggere tutte le regole! Certo, chi non lo farebbe? -____-"

-A quanto si intuisce la nonna di Alex non ha mai smesso di giocare da quando era bambina ma allora come diavolo avrebbe fatto a sposarsi ed avere una figlia senza MAI smettere di giocare e quindi senza poter MAI lasciare la casa? BOH!

-Pare poi che la nonna abbia stretto una specie di patto con il mostro per fornirgli vittime ma la cosa non viene per niente sviscerata...

-E poi, il mostro si nutre delle paure di chi gioca allora perché intima la mamma di Alex a suicidarsi? Cosa c'entra con la paura dell'altezza? E perché poi lei prima di morire gli chiede di lasciare in pace sua figlia che nemmeno stava giocando?? Chissà...

-E perché, l'amica tormentata dal senso di colpa per aver ucciso il suo coniglietto? Non è una paura che diavolo c'entrava?

-Ma poi davvero senza senso il fatto che lei voglia giocare a tutti i costi con la scusa di voler aiutare i suoi amici! Ma cosa??

-E il dottore che insieme al suo assistente sembrano provenire da un'altra epoca? Davvero ridicoli!

-E quando si fa trovare nel bel mezzo della notte seduto al buio sul divano di casa (non usa suonare il campanello?) per poi palesarsi ai ragazzi per metterli in guardia riguardo al gioco? Ma non poteva farlo nel pomeriggio? Non poteva telefonare? Mah..

-E la forza sovrumana della nonna dove vogliamo metterla? Epica la scena in cui da di matto e si trasforma in Rambo picchiando a morte il povero dottore! No vabbè senza parole!!!

-E Alex che, casualmente, si ritrova in mano la pistola (carica!) e spara un colpo bello dritto in testa alla nonna? La paura fa miracoli? ahaha

-E il bimbo che alla fine trova la scatola (rigorosamente richiusa anche se non si sa da chi) e se la porta via? Jumanji due la vendetta insomma!

*fine SPOILER*

Insomma siamo senza parole alcune. Vi diciamo solo che durante la visione al cinema sono partite scene di isteria di massa con gente che si alzava, si sganasciava dalle risate e letteralmente batteva la testa sulle poltroncine davanti ahahah
Tenetevi i soldi date retta!

CONSIGLIATO: Assolutamente no!


6 commenti:

Marco Goi ha detto...

Peccato, perché un mix (ben fatto) di It e Jumanji me lo guardarei volentieri.
Questo invece mi sa che lo rimando a data da definirsi. Tipo il duemilaemai. :)

Arwen Lynch ha detto...

avevo capito che era meglio perderlo questo film, infatti non l'ho ancora visto, fortunatamente

Pietro Sabatelli ha detto...

Se è davvero così allora di certo non farò di tutto per vederlo, ma solo se capita e senza spendere niente ;)

Arwen Lynch ha detto...

Anche se non l'ho visto lo metto chiaramente perché il mio precedente commento non è stato pubblicato :(
SPOILER
Avevo capito che non ne valeva la pena della visione sin da quando ho letto la trama
FINE SPOILER
Forse lo salto a piè pari

LeGuardiane DeILabirinto ha detto...

@Marco
Si da evitare abbestia!

@Pietro
Ma neanche ahaha

@Arwen
Chiediamo scusa per il ritardo, il tuo commento era finito nello spam e lo abbiamo visto adesso (mannaggia!)
Comunque si evitalo perché è davvero una ciofèca!

Anonimo ha detto...

Guarda e da ridere

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...