Imago Mortis




















REGIA: Stefano Bessoni;
ANNO/LUOGO: 2008, IT/ES/IE;
GENERE: horror;
ATTORI PRINCIPALI:
Alberto Amarilla, Oona Chaplin,
Geraldine Chaplin,
Álex Angulo,
Francesco Carnelutti.

"Catturerò la morte attraverso i tuoi occhi"

voto: *
Bruno, brillante studente della scuola internazionale di cinema, è stato colpito da una grave tragedia, tutta la sua famiglia è infatti morta in un incidente. Rimasto completamente solo decide di impegnarsi al massimo con gli studi, riprendendo anche il suo vecchio lavoro di curatore dell' archivio della scuola.
Proprio in questo luogo assisterà ad un' inquetante apparizione: un ragazzo insanguinato che sembra indicargli qualcosa.. le visioni e i sogni continueranno finchè con l' aiuto della sua amica Arianna ritroverà un baule contenente uno strano oggetto: un tanatoscopio.
Verrà a scoprire che questo strumento, progettato per catturare l' ultima immagine impressa nella retina prima della morte, ha alle spalle una storia terribile.. una storia che sembra ripetersi ora che è tornato alla luce.

Come già immaginavamo questo film è alquanto scarso.. l' idea di base c'è, ed è anche interessante, e questo ci fa ancora più rabbia vedendo poi come la realizzazione abbia fatto perdere qualsiasi efficacia alla storia.
Sin da subito siamo lanciati in quanto di più tipico si possa trovare nel genere horror: enorme palazzo/castello dai mille corridoi tutti rigorosamente non illuminati, fantasma veramante fittizzio che come al solito deve comunicare qualcosa al protagonista, e giusto per aggiungere un clichè in più (e neache molto sensato dobbiamo dire..) l' archivio dove lavora Bruno è negli ancora più bui e umidi sotteranei/fogne della scuola.. come ovvio le prima apparizioni avvengono proprio in questo "accogliente" posticino.
Le scenografie e gli effetti di luce calcano l' esperienza dei film horror spagnoli, e sembrano in un primo momento interessanti, ma ben presto iniziano a rivelarsi troppo calcolati e fittizzi, quasi fosse uno spettacolo teatrale dentro il film; senza parlare del fatto che la luce, nel tentativo di rendere tutto più fumoso ed inquetante, scarseggia veramente troppo rendendoci a volte persino difficile capire cosa stà succedendo visto che è tutto troppo buio.
La colonna sonora è un' accozzaglia di temi musicali che ci riportano alla mente ballate medievali, The Others ed Harry Potter (in effetti il film sembra un po' la versione horror di Harry Potter °_°).. il tutto buttato li in modo più che casuale, tranne l' effetto sonoro che sembra un rombo supersonico, che ci annuncia in anticipo (stemperando definitivamente anche quella poca angoscia che ci era rimasta) ogni apparizione o scena inquetante -_-
La storia, infine, appare sempre più fumosa, e molte sono le incongruenze, o comunque le situazioni non chiare, che per tutto il film ci accompagnano, insieme ai protagonisti che agiscono in modo del tutto illogico, fino ad un finale a dir poco insensato, nonchè nel complesso scontatissimo ed estremamente noioso.

CONSIGLIATO: assolutamente no.
 





6 commenti:

Anonimo ha detto...

imparato molto

=RosS= ha detto...

Concordo in pieno: ho scritto circa le stesse identiche cose!

Asgaroth'sMidnight ha detto...

@ ross: sarebbe impossibile scriverne diversamente XD

=RosS= ha detto...

Magari c'è chi apprezza... Non c'è limite al peggio XD

Asgaroth'sMidnight ha detto...

@ ross:
purtroppo lo sappiamo bene XDDDDDD

=RosS= ha detto...

Con la scusa "De gustibus" la gente si para le spalle spesso e volentieri :D
Ehy, grazie per la sottoscrizione - contraccambio e vi inserisco nei link ;)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails