Rosemary's Baby


















REGIA: Roman Polanski;
ANNO/LUOGO: 1968/ U.S.A;
GENERE: horror;
ATTORI PRINCIPALI: Mia Farrow,
John Cassavetes, Ruth Gordon.

"Non sarà mica religiosa mia cara?"

voto: ***


New York; Rosemary e Guy sono una giovane coppia di sposi che si è appena trasferita in un elegante appartamento del centro. Tutto sembra perfetto fino a quando la strana coppia di anziani coniugi che abita nello stesso palazzo inizia a diventare invadente. Inizia così un'amicizia particolare con i due anziani che sembrano non voler lasciarli lasciare in pace specialmente quando scoprono che Rosemary è rimasta incinta...

Uno dei classici dell'Horror che mancava alla nostra collezione.
Il film ci accoglie con un lungo e lento inizio che ci introduce la storia della giovane coppia di sposi calandoci in un'atmosfera pastello tipica degli anni 60.
Nulla sembra inizialmente portarci alla paura fino alla sera in cui i due decidono di avere un bambino: il film si tinge di tinte fredde e una splendida Mia Farrow sempre più sciupata e disperata ci fa scendere con lei nella sua paura: forti dolori, l'indifferenza del marito, le continue attenzioni invadenti dei vicini, il ginecologo che le impedisce di curarsi con i medicinali, strani avvenimenti e rumori la tormentano facendole dubitare della sua sanità mentale.
Il film, seppure estremamente lento, riesce a tenerci incollati allo schermo fino al finale, che però ci lascia l'amaro in bocca per la sua mediocre realizzazione: la pellicola è infatti un' intensa indagine psicologica totalmente incentrata sul desiderio della protagonista di diventare madre e su tutto il dramma psicologico che ne causa; purtroppo manca clamorosamente la giusta introspezione nel momento clow della storia in cui Rosemary deve affrontare la scelta più difficile della sua vita, elemento che fa crollare la tensione e l'empatia che si era creata verso la situazione e il personaggio.
Tecnicamente non troviamo grandi effetti speciali, se non nella sequenza di "sogno" di Rosemary dove un Demonio squamato munito di occhietti rossi luccicanti zompa tra le nebbie XDDDDD scena epocale!
In conclusione un film da vedere almeno una volta nella vita poichè un classico del genere anche se ci aspettavamo qualcosa in più.

CONSIGLIATO: si.



7 commenti:

occhio sulle espressioni ha detto...

Vero, un classico immancabile!
Dico due cose:
il palazzo di ambientazione, che tanto mi affascinò alla prima visione del film, è il Dakota di New York, dov'è stato ucciso John Lennon, cosa ora molto nota, ma che scoprii tempo fa cercando proprio notizie sullo stabile.

Il finale: SPOILER come detto è passato tempo dall'ultima visione, ma ricordo che lasciasse intendere la volontà di Rosemary di prendersi comunque cura del bambino... FINE SPOILER.

Asgaroth'sMidnight ha detto...

@ O.S.E:
si il finale è quello, ed è proprio questa sua profondità (SPOILER: Rsemary si trova di fronte ad una scelta terribile per una donna: sentirsi completa crescendo ed allevando il bimbo diventando così una madre a tutti gli effetti, o tentare di salvare il mondo uccidendo la creatura portata in grembo per tutto questo tempo e a lungo desiderata con amore FINE SPOILER) male espressa che ci ha deluso.. la scena finale appare quasi girata di corsa, come se il regista avesse furia di finire il film. peccato! visto che si era dilungato tanto prima, poteva perdere altri dieci minuti proprio li, nel momento clou dle film!!!

ps. non sapevo del palazzo °_°.. mi verrebbe da dire "ganzo", anche se non è la parola più adatta direi che esprime bene il concetto!

*Asgaroth

occhio sulle espressioni ha detto...

Bisognerebbe recuperare il romanzo, forse lì la cosa è gestita più profondamente. Effettivamente nella pellicola è un po' affrettato, pensate che circolava voce che si intravedesse il bambino, forse proprio per necessità di dare risalto della sequenza. A me non dispiacque, penso proprio per il "taglio netto", che lasciava un senso di non svelato...
A presto! ;)

Asgaroth'sMidnight ha detto...

@ O.S.E:
sicuramente! la storia dellla faccia dle bambino è buffa... abbiamo visto questo film svariati mesi fa, ma per motivi di tempo non eravamo mai riuscita a fare la recensione. quando ci siamo ritrovate, la settima scorsa a scriverla, io ero ASSOLUTAMENTE convinta che alla fine si vedesse la sua faccina!!! te la potrei anche descrivere: tutta pelosa nera con gli occhietti sosso fiamma °_° siamo pure andate a rivederci la scena finale, ma del bimbo nessuna traccia... vagando per internet (cè scritto anche su wiki.) abbiamo scoperto che quando Rosemary guarda nella culla viene passato velocissimo un fotogramma del demonio iniziale (volto scuro con occhi rossi) per cui molti spettatori alla fine del film rimangano convinti di aer visto la faccia del bimbo :D

*Asgaroth

occhio sulle espressioni ha detto...

Ah, quindi è successo anche a te! :D Ricordo la sovraimpressione, sarà proprio quella la causa.

ale ha detto...

Mhhhmm...classico o non classico...per un film d questa intensità,questo finale è una vera e propria fregatura! In ogni caso: to be seen...

Asgaroth'sMidnight ha detto...

@Ale
Concordiamo ferme e convinte!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...