My Son, My Son, What have ye done?

























REGIA: Werner Herzog;
ANNO/LUOGO: 2009/ U.S.A/Germania;
GENERE: thriller (?);
ATTORI PRINCIPALI: Michael Shannon,
Willem Dafoe, Grace Zabriskie, Chloë Sevigny.

"Perchè tutto il mondo mi sta guardando?"

voto: *


Il giovane Brad dopo aver ucciso la propria madre si è barricato in casa con degli ostaggi. Il detectiv Havenhurst indaga su di lui ricostruendo la sua storia con l'aiuto della fidanzata e del regista della tragedia alla quale Brad stava lavorando...


ABOMINIO INCONTRASTATO!
Questo film è un fallimento su tutti i fronti: la trama non regge su se stessa e barcolla passo dopo passo annoiandoci totalemente sin dai primi minuti colpa di sequenze lunghissime e inutili e dialoghi senza senso. Tecnicamente ci troviamo difronte a una fotografia orribile basata su un eccessivo effetto sovraesposto e saturato che spesso impedisce anche di vedere i volti dei personaggi; non aiuta anche la colonna sonora (???) che è una specie di ronzio cacofonico mixato con canti messicani, arabeggianti sparati a fuoco anche durante i dialoghi.
La cosa che più turba la visione di questo scempio sono i palesi tentativi di richiamare le tipiche surreali atmosfere lynchiane attraverso espedienti quali: carrelate panoramiche, nano, i fermi immagine e non ultimo la presenza della Zabriskie che è una delle attrici spesso usate da Lynch elementi che però qui sono mal resi e falliscono miseramente diventando ridicoli e assurdi. Non riusciamo a spiegarci come Lynch abbia potuto partecipare e mettere la faccia in questa cosa abominevole O_________O
La prova del protagonista è incomprensibile sia come attore che come personaggio: non doveva essere impazzito dopo il viaggio in Perù? E allora perchè è già pazzo da legare da sempre??? Perchè chiunque lo conosce e lo frequenta non lo fa rinchiudere e da spago e credito alla sua follia????
E poi tutta la trittica sulla religione da dove diavolo viene fuori??? Perchè mentre è in vacanza con gli amici sbarella e decide dal nulla di farsi chiamare con un nome profetico e prende una fittonata religiosa che poi viene abbandonata del tutto senza spiegazioni???? Le domande sono infinite percui terminiamo qui.... senza seperanza
Il pernio di tutto sembrava dover essere il rapporto madre/figlio mentre viene soltanto accennato col fatto che lui la uccide e basta!
Non ci sono altre parole....
PERCHE'????????????????????????????????????????????????????


CONSIGLIATO: Assolutamente no!



8 commenti:

Eddy ha detto...

Vi leggo da motlo tempo ma non ho mai commentato. Però ho imparato a seguire i vostri consigli per evitare di spararmi in bocca dopo la visione di un film (vedi Jennifer's body...).
Penso proprio che eviterò con grande piacere questa nefandezza.
Grazie.

Asgaroth'sMidnight ha detto...

@Eddy
Grazie per averci seguito fino ad oggi anche se in incognito XD

si fai bene a fidarti di noi ancora una volta perchè questo è davvero un troiaio di film!

PS: visto che lo hai fatto non smettere di commentare! ^^

Eddy ha detto...

Non ci penso nemmeno (di smettere di commentare). Preoccupatevi solo che avete fatto entrare a casa vostra un buon rompicojoni... ;-)

wolf ha detto...

Dire che questo film è un troiaio già vuol dire non capirci un cazzo di cinema, basti pensare che il film è stato presentato da Lynch, maestro indiscusso. E' un film introspettivo, originale, riflessivo e pieno di simboli difficili da interpretare. Il regista stesso ha conosciuto di persona il killer oggetto della storia (storia realmente accaduta) quindi va riconosciuta anche una grande impronta personale da parte del regista che complica ancora di più la chiave di lettura del film. Se siete abituati a sorbirvi le solite puttanate con la casa nel bosco e i quattro teenagers che vengono sbudellati dal killer babbeo di turno, oppure di film d'azione scemi alla john cena con un ora di sparatorie e venti minuti di trama allora ve lo sconsiglio. Se dal cinema cercato qualcosa di più allora questo film è un buon punto di riflessione

Ridley Scottex ha detto...

Concordo in pieno col vostro nauseato commento. Una trama che si arrampica malamente sugli specchi, per poi cadere nella confusione assoluta... alla fine ti puoi solo chiedere che cappero di storia volessero raccontare... Lynch o non Linch. Sulle diciture "tratto da fatti realmente accaduti", si potrebbe scrivere un divertente romanzetto :-) Uh!, ma voi siete schifosamente pigre... di rece dovreste scriverne a vagoni!

Le Guardiane ha detto...

@ wolf:
scusa ma ci era sfuggito il commento.. e anche se ormai ci rendiamo conto che è un po' tardi per rispondere... diciamo solo che entrare in un blog ri recensioni e aprire il proprio commento con una frase come "Dire che questo film è un troiaio già vuol dire non capirci un cazzo di cinema" si commenta già abbastanza per conto suo u_u

@ Ridley:
già che brutto ricordo questo film -______- preferiamo dimenticare XDDD
cmq.. ahhahahaha si lo sappiamo che scriviamo poco.. ma vedi non abitiamo vicine e oltreutto abbiamo impegni lavorativi COMPLETAMENTE diversi che spesso riusciamo ad incastrare con estrema difficoltà (ti basti pensare che sono 2 settimane che ci vediamo ç_ç) quindi.. dovrai aspettare per leggere nuove mirabolanti recensioni XDD

Marco Bianchi ha detto...

Allora ho letto alcuni vostri articoli.
Precisiamo che non capisco nulla di cinema, ma voi ne capite molto meno di me. Intanto vi mancano i vocaboli tecnici che non sono le faccine e diecimila punti interrogativi alla fine delle frasi.
Vi consiglio di cominciare a scrivere da persone adulte lasciando il vocabolario da sms ai tredicenni, sennò nessuno vi prenderà sul serio.
Altra cosa non si può dare 1 a questo film, gli si puo dare 2 se paragonato agli altri lavori di lynch, ma di fronte al marciume cinematografico che ci circonda questo è minimo da 4 stelle.

Le Guardiane ha detto...

@ Marco:
tralasciando la puntualizzazione che qui non si fanno vere e proprie recensioni cinematografiche ma più dei "commenti" e che il tono "scherzoso" con il quale sono scritte è assolutamente voluto, e i lettori che ci seguono lo sanno benissimo; perchè già fatta sempre in tua risposta su Incontri Rvvicinati del Terzo Tipo..

Guarda che questa pellicola non è di Lynch (cosa che comunque non lo avrebbe salvato dall' essere un vero fallimento..).. il regista ha chiaramente voluto attingere al suo stile, ma a parer nostro fallendo miseramente. E' vero, cè di peggio.. ma cè anche molto di meglio, e la cosa che da più fastidio è la pretenziosità con cui si presenta! scusaci ma con tutta la buona volontà le 4 "stelline" non se le può proprio permettere.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails