Quella casa nel bosco





















REGIA: Drew Goddard;
ANNO/LUOGO: 2011, USA;
GENERE: horror;
ATTORI PRINCIPALI: Steve Hadley, Richard Sitterson, Holden McCrea, Curt Vaughan, Marty Mikalski, Dana Polk, Jules Louden.



"Scusami se ti ho fatto mordere dal lupo mannaro!"

voto: * * * * *


5 ragazzi partono per un weekand spensierato nella casa del cugino di uno di loro ma una volta sul posto si renderanno conto che la casa nasconde terribili segreti... La solita pappardella splatter? A sto giro vi sbagliate di grosso!....


*_________________* Ooooooooooooooooooooooooohhhhhhhhh finalmente qualcosa di decente nelle sale dopo millenni di cagate orribili!!!! 
Una ventata di aria fresca in un genere che si stava accartocciando in un se stesso intriso di clichè e noia mortale -__-" Vi avvertiamo subito che questa recensione è inevitabilmente ad ALTO CONTENUTO DI SPOILER perchè ci è proprio piaciuto e ne vogliamo parlare senza freno!!!!

Quella che apparentemente sembra essere la solita storia si rivela invece essere la soluzione a tutte le storie del genere: ecco spiegati clichè quali 5 ragazzi buttati al macello di cui un atleta, una puttanona, l'intellettuale, il buiffone, il perchè rimane viva sempre la vergine, perchè agiscono in modi assurdi e molto altro...
Quello che rende la pellicola davvero intrigante, oltre a quel che abbiamo appena detto, è il ritmo incalzante, divertente, imprevedibile, folle, ironico aiutato dall'intervallarsi delle due visioni della stessa storia: da una parte i ragazzi, dall'altra coloro che tirano i fili come abili burattinai. 
Altro punto a suo favore è l' aver saputo calibrare con maestria le parti divertenti con quelle più "serie", senza cadere nel già visto, considerato anche che la pellicola richiama a più riprese film quali La Casa e Drag me to Hell basati totalmente sull' auto-ironia.
A questo proposito moltissime le citazioni cinematografiche del genere, che è anche divertente ricercare, sapientemente disseminate per tutta la durata del film e che arrivano a toccare l' apice con il risolversi dell' enigma e si scatena l' Inferno!!!!!!! Ci fa piacere aver ritrovato The Cube, Hellraiser, the Strangers, Cabin Fever, IT e molti altri che però lasciamo a voi ;) per non parlare dell' aria Lostiana che accompagna l' intero film *u* (non a caso il regista Drew Goddard è uno degli sceneggiatori di LOST)
Ottima la realizzazione tecnica che non lascia nulla al caso; molto ben curati i trucchi (ricordiamo gli zombie e il "cenobita") e gli effetti speciali, tal volta volutamente farlocchi e sfarzosi come spesso capita di trovare in film sul generis. Belle anche la fotografia e la scelta delle musiche.
I personaggi sono davvero ben costruiti a partire dai 5 ragazzi che pur essendo pedine apparentemente superficiali risultano studiati e ben costruiti, specie Marty che adorerete!!!; stessa cosa per i "burattinai" caratterizzati da un cinismo terribile (impossibile dimenticare la scena delle scommesse, e la festa finale con sullo sfondo scene di tortura..), ma veritiero ed estremamente umano, purtroppo! In entrambi i casi elementi che ci portano a simpatizzare con entrambi gli schieramenti, cosa non scontata!!
Fra le scene memorabili la dipartita di uno degli scienziato proprio per mano del suo tanto amato Tritone XDDDDDD che ha una faccia unica XDDDD!!
Infine non possiamo che consigliarlo a tutti gli amanti del genere horror, perchè è una vera e propria piccola perla da vedere e da avere nella propria collezione!!!!!!

CONSIGLIATO: assolutamente si!!!
















16 commenti:

MrJamesFord ha detto...

Film sorprendente, a tratti geniale.
Una delle cose migliori che l'horror abbia regalato negli ultimi anni.

nuvola »» ha detto...

sono molto tentata di vedere il film, molti me ne hanno parlato bene ma non so bene perché... non mi convince. dalla locandina e dal trailer mi ha ricordato subito la casa&co. e quindi ho pensato all'ennesimo remake ma se scrivete così, forse devo cambiare idea. oggi pomeriggio se passo davanti ad un cinema potrei farci un pensierino. ciao.

Asgaroth'sMidnight ha detto...

@Mr James
Bravo!

@nuvola
Si noi ti consigliamo di farlo! Facci sapere poi! :)

psichetechne ha detto...

Concordo APPIENO con la vostra recensione. Anch'io ho parlato piuttosto bene di questo film sul mio blog. Un abbraccio :)

newmoon35 ha detto...

Ohh, meno male che è piaciuto anche a voi. Sicuramente una delle cose più originali degli ultimi anni. Intelligente, ironico, divertentissimo. Fare meglio sarà davvero difficile.

UnaSpecieDiSpazio ha detto...

decisamente divertente, e se non fosse che non so bene quanto Dylan Dog sia letto in America, direi che alcune trovate, ma anche lo spirito che sottende il film intero, mi ricorda certe storie sceneggiate dal grande Sclavi. Comunque, Joss Whedon si riconferma un grande!
David

Asgaroth'sMidnight ha detto...

@ psiche:
bravo!!!! chi ne parla diversamente è un pazzo XDDDD

@ newmoon:
davvero!!! e nel frattempo dovremo sorbirci una quantità smisurata di cazzate -______-

@ david:
si in effetti alcune trovate ironico/macabre potrebbero riportarlo un po' alla mente.. anche se la recente trasposizione cinematografica targata USA non fa propriamente sperare in una comprensione più accurata del mitico Dylan :/!!!!
questa Casa nel Bosco resta cmq MERAVIGLIOSO!!!

nuvola »» ha detto...

Eccomi a dare la mia opinione. In un primo momento mi sono detta: "ma che vaccata è?" Poi andando avanti ho capito.

Il film ha chiaramente come obbiettivo quello di dimostrare quanto siano ripetitivi i film horror. Ha usato le stesse macchiette per raccontare questa idea. Io non lo difinirei capolavoro, più una gran furbata gestita bene. Niente di sconvolgente quindi: Voto 7.

I tecnici sono due sceneggiatori alle dipendenze della Weaver (chiamata The Director, ovvero il regista) che cercano, come hanno sempre fatto, di offrire agli antichi/spettatori, il solito sacrificio/film horror. Creano la solita scenetta di sesso perché, come dice uno dei due, è quello che "loro" vogliono vedere e ripropongono i soliti cliché della puttana e del palestrato (che in questo caso sono forzati).

Chi lo critica credo non abbia proprio capito il film. E' tutto talmente chiaro da risultare quasi banale. Mi chiedo cosa ci sia di così difficile da comprendere!

La scena migliore è ovviamente quella degli "ascensori". Appena l'ho vista ho detto: "finalmente massacrateli!!"

Se invece vogliamo vedere il tutto sotto una prospettiva filosofica, secondo me vuole dire che l'uomo deve smetterla di fare Dio. Motivo per cui i "registi" del film sono stati attaccati dai mostri.

Ciao :D

oh dae-soo ha detto...

Uno dei punti più alti che il genere ha raggiunto negli ultimi 10 anni, senza dubbio.
E non è a tratti geniale, è geniale, stop :)

bellissima recensione ragazze

un saluto!

Asgaroth'sMidnight ha detto...

@ nuovola:
vediamo che hai seguito il nostro consiglio e sei andata a vederlo!!! brava!! e come immaginavamo sono sei rimasta delusa :D!
un' ottima pellicola che vogliamo avere quanto prima nella nostra videoteca per poter vedere e rivedere!!!

@ oh dae-soo:
contente che concordi con noi :DDDD e grazie per i complimenti ^^!!

Death ha detto...

Siamo rimasti anche noi estasiati da questo film! Attendiamo con ansia l'uscita in DVD per individuare tutte le criptocitazioni presenti!

Asgaroth'sMidnight ha detto...

@ death:
anche noi, anche noi :DDDD!!!!!

Luca Ottocento ha detto...

un horror innovativo e raffinato. Qui puoi leggere cosa ho scritto io sul mio blog:
http://cinemagnolie.blogspot.it/2012/04/quella-casa-nel-bosco-di-drew-goddard.html

Queen B ♛ ha detto...

filmone!

Frank ha detto...

Durante l'ultima mezz'ora credo di aver fatto così casino sulla poltrona del cinema che mi guardavano tutti... però questo film è fantastico e un horror maniaco non può astenersi dal vederlo.

Ilaria Pavona ha detto...

@Frank
concordiamo! L'ultima mezzora è troppo esilarante!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...