I bambini di Cold Rock


















REGIA: Pascal Laugier;
ANNO/LUOGO: 2012, USA/Canada;
GENERE: thriller, drammatico;
ATTORI PRINCIPALI: Jessica Biel, Stephen McHattie, William B. Davis, Jodelle Ferland.

"Era tutto finito e i bambini ne hanno pagato il prezzo più alto.."

voto: *

A Cold Rock, un paesino americano sperduto fra i monti, l' economia è crollata a picco dopo la chiusura della miniera, creando così povertà dilagante e disagio sociale.. Ma la particolarità di Cold Rock è un' altra: i bambini più piccoli continuano a sparire improvvisamente nel nulla e nessuno, nemmeno l' FBI, sembra sapere chi o che cosa li porti via.
La gente del luogo identifica questa forza misteriosa con un fantomatico e non meglio identificato "Uomo Alto", ma Julia, una giovane infermiera rimasta vedova, non sembra voler credere a queste storie.. fin quando anche il suo bambino viene portato via da un' ombra misteriosa...

BBBBBBBBBBBBELLA MMMMMMMMMMMMMERDA!!!!!
..Il regista di Saint Ange e di Martyrs torna dopo i suoi, a quanto pare, canonici 4 anni di nulla con questa pellicola che purtroppo però si rivela un vero e proprio thrillerino basico da terza serata su Italia 1 -________-
Sebbene l' idea finale non sia così stereotipata nel complesso al pellicola non funziona, colpa anche delle tempistiche narrative totalmente sbagliate e logoranti che lo rendono un film di una noia mortale..
Il finale, poi, della durata di diecimiiiiiiiila ore tenta la strada moralistica, ma questa rimane fumosa e in pratica appena accennata; della serie: "ad interpretazione personale" -_-
Tecnicamente niente di che: solite riprese dall' alto dei boschi nebbiosi per riempire i momenti di vuoto, e niente altro. Bruttissima la figura de "l' Uomo Alto" che pare un robot, veramente ridicolo *__*
Sugli attori non cè molto da dire, anche perchè in pratica è un assolo della Biel, che anche se migliorata rispetto alle sue vecchie interpetazioni resta decisamente negli standard. L' unico che vogliamo ricordare nei nostri cuori è un vecchissimo e rimbambitissimo Uomo che Fuma XDDD
Nel complesso quindi una pellicola pessima, tranquillamente evitabilissima..

CONSIGLIATO: Assolutamente NO!


8 commenti:

Babol ha detto...

Ohmmmadreeee!
E pensare che ne ho letto meraviglie in giro.
A questi punti, meno male che dalle mie parti non è stato distribuito...

Asgaroth'sMidnight ha detto...

@ babol:
noi avevamo sentito parlare di questo coso come di un film "che ha diviso la critica", ma probabilmente è stata solo una classica manovra pubblicitaria.. e se proprio si è creato del rumors intorno a questa pellicola è sicuramente successo solo perchè il regista è lo stesso dell' osannato Martyrs -_-
puoi tranquillamente saltarlo, non ne sentirai MAI la mancanza...

Marco Goi - Cannibal Kid ha detto...

ma no, questo film non è affatto male!

nuvola »» ha detto...

Per me si è perso nel finale, l'ultimo colpo di scena mi ha lasciato un po stordita. Potevano evitarlo e si sarebbe capito comunque. All'inizio in fatti non l'avevo capito, non riuscivo a capire dove volesse arrivare il regista. Brutto no, anzi, bei colpi di scena, l'idea di base molto buona. Bravi gli attori, io lo consiglierei.

Asgaroth'sMidnight ha detto...

@ cannibal & nuvola:
in entrambi i casi.. de gustibus ;)
noi non lo abbiamo trovato avvincente, ne abbiamo trovato così interessanti i colpi di scena.. anzi ci siamo annoiate a morte =_=
certo, come abbiamo scritto anche nella recensione, l' idea finale non è così orribile, ma nel complesso il film è più una lungagnata melensa che altro.. peccato :/

Frank ha detto...

Devo ammettere che su questo film non sono proprio d'accordo: ok che devo ancora capire se mi è piaciuto o no, ma quel finale a me la lacrimuccia l'ha fatta scendere. E poi a Pasquale, anche se non mi ha ancora convinto, un po' gli voglio bene.

Ilaria Pavona ha detto...

@Frank
a noi la lacrima l'ha fatta scendere per disperazione! :D
Speriamo nei suoi prossimi progetti ci regali qualcosa di più intrigante e sensato...

Nico Donvito ha detto...

L'inizio è un pò lentino e stereotipato ma poi mi ha convinto soprattutto per i differenti cambi di "cattivo"...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...