Godspeed






















REGIA: Robert Saitzyk;
ANNO/LUOGO: 2009, USA;
GENERE: drammatico;
ATTORI PRINCIPALI: Joseph McKelheer, Cory Knauf, Courtney Halverson;
PREMI: Exceptional Artistic Achievement Award - CineVegas International Film Festival 2009.

"Dio è semplice, divina, magnifica, azione!"

voto: *

Charlie è un predicatore guaritore sposato, in crisi, con un figlio piccolo.
Una sera dopo aver litigato con la moglie esce di casa e mentre è fuori due loschi figuri irrompono in casa e uccidono la sua famiglia..
6 mesi dopo Charlie viene avvicnato da una ragazza che dice di amarlo da sempre, e gli chiede il suo aiuto per guarire il padre malato.. lui accetta, ma quello che si troverà davanti sarà ben diverso da quello che si aspettava.....

fffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffetecchia colossale!!!
Il regista ci crede tantissimo e tenta in tutti i modi di mettere su un film impegnato, fallendo però inesorabilmente, affogandoci nella noia più totale ed abrutente e con la lentezza di un bradipo senza braccia ci lascia stramazzare al suolo per due ore interminaaaaabili di film.
Saltando a piè pari il lato tecnico che, è scontatamente pessimo, ci soffermiamo più volentieri sul dire che la trama, in realtà molto semplice, diventa un inutile trip: colpa di flashback enigmatici e dialoghi lunghissimi e senza senso, che danno per scontato che lo spettatore conosca gli avvenimenti antecedenti all' omicidio.. questi elementi avrebbero invece dovuto darci delucidazioni, e non incasinarci!
Il tentativo ossessivo di Saitzyk di renderlo un "film d'autore" non trova per questo nessuno sbocco, e anzi peggiora la faccenda cercando per altro, in tutto e per tutto, di ispirasi/imitare/ricordarci "Into the Wild" : molte le inquadrature della natura selvaggia dell' Alaska che da semplici riempitivi cercano di buttare lì un senso forzatamente introspettivo.. mah.. E perchè, vogliamo forse dimenticarci del vecchio Charlie che è la copia esatta di Christopher McCandless (il tipo di Into the Wild), compresa barba???? ma per piacere!
Si salvano solo i titoli di coda.. ma sinceramente potete vivere bene anche senza averli visti! 

CONSIGLIATO: Assolutamente no!

 

9 commenti:

Frank ha detto...

Ecco perchè non ne ho mai sentito parlare... fosse stato semplicemente brutto l'avrei anche visto, ma se è inutile non perdo tempo e non mi perdo niente.

Ilaria Pavona ha detto...

@Frank
si si risparmi tempo prezioso! -__-"

Donata Ginevra ha detto...

Solo per quel "fffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffetecchia colossale!!!" meriti una standing ovation! Bocciatissimo davvero :)

Ilaria Pavona ha detto...

@Donata Ginevra

ahahaha grazie!!! Il fetecchia colossale è il termine migliore per rappresentarlo in effetti!

ps: noi comunque siamo in 2! Midnight e Asgaroth per servirvi! ;)

Omonero ha detto...

Ne state collezionando parecchie di "fetecchie" ultimante!
Che sottosotto non ci sia una sottile vena di masochismo che condiziona la scelta del film? :-)

Eddy M. ha detto...

Mai e poi mai. Già i drammoni scazzosi mi uccidono la palpebra, ma qui sembra che siamo addirittura oltre... :)

Ilaria Pavona ha detto...

@ omonero:
hahhaha in realtà noi speriamo sempre di rimanere stupite dalle iniziali apparenze negative, ma per la stragrande maggioranza delle volte la cosa finisce ancora peggio di quanto credevamo.. ma daltronde qualcuno deve pur fare questo sporco lavoro XDDDD!!!

@ eddy:
BEN OLTRE la sopportazione umana XDDDD terribile!

Antonella Buzzi ha detto...

Ciao! In quanto candidato al premio dedicato al miglior blog di cinema, ti invito a votare qui:
http://hovogliadicinema.blogspot.it/2012/12/miglior-blog-di-cinema-votate.html

Ilaria Pavona ha detto...

@Antonella
Quale onore vedere il nostro blog tra i candidati!!! Grazie!!!
Incrociamo le dita e invitiamo tutti i nostri fans a votarci!!!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails