Darkness




















 REGIA: Jaume Balaguerò;
ANNO/LUOGO: 2002, Spagna/U.S.A;
GENERE: horror, drammatico;
ATTORI PRINCIPALI:
Iain Glen, Giancarlo Giannini, Anna Paquin, Stephan Enquist, Lena Olin.


"Non è finito niente,
loro non vanno mai via,
si nascondono e basta."

voto: * *
Marco, spagnolo di origine, dopo anni vissuti in America decide di tornare in patria con la sua famiglia, e acquistano, aiutati dal padre di lui, una villetta immersa nel verde.
Sin da subito qualcosa di strano inizia a tormentarli e come se non bastasse Marco, affetto dal morbo di Huntington, ha una pesante ricaduta. Persino il figlio più piccolo, Paul, sembra risentire molto del trasferimento.
In un susseguirsi di eventi sempre più strani la figlia maggiore, Regina, inizierà ad indagare sulla casa..

Vabbè. Attirate dal regista, che ci aveva predentemente deliziato con un ottimo film quale Nameless, abbiamo deciso di vedere anche questo film.. purtroppo si rivela sin da subito molto al di sotto delle aspettative.
Un film costruito soltanto su clichè visti e rivisti, persino il colpo di scena finale e la tematica sono palesemente ripresi dal sopracitato Nameless ç_ç che spreco!
Abbandonate le atmosfere del predente lavoro, che coinvolgevano emotivamente, ci troviamo di fronte ad una pellicola tipicamente americana, piena di elementi già ampiamente sfruttati: casa abbandonata nel bosco con stanze segrete murate, utilizzata precedentemente per riti occulti e omicidi, con tanto di demoni che la infestano. E la gente che vi si traferisce è la solita famiglia in crisi con il piccolo bimbo che entra in contatto da subito con il demone/i di turno, il padre che da di matto, la madre sull'orlo di una crisi di nervi e la teenager che vuole andarsene ma che poi dopo essersi innamorata del giovane del loco decide di rimanere. Aiutata dal fidanzatino inizia a indagare sulla casa e trova (ovvio) il vecchio costruttore che li manda dritti in libreria a cercare il tipico libro dell'occulto (Oscuritas) sul quale trovano subito le notizie che cercavano legate stranamente alla casa. CHE ORIGINALITA'!
Di elementi inspiegati poi cen'è sempre qualcuno e qui sono le 3 vecchie demoniache che appaiono su una foto antica dalla quale escono come e quando gli gira oltretutto cammminano nude sul soffitto a mò di Esorcista! Ma perchè??? -_____- ma chi sono? da dove vengono? perchè la foto? perchè nel libro dell'occulto? Perchè sono dette i Mentitori??? Non viene spiegato nulla! Ma incredibilmente il bimbo di 5 anni sà tutto (ma non ce lo dice a noi! >_<)
Tecnicamante gli effetti speciali sono sempre gli stessi l'unica cosa che si salva è la fotografia unico elemento che ci ricorda lo stile della regia.
Peccato...

CONSIGLIATO: no.




leggi la recensione anche su
&

4 commenti:

MrJamesFord ha detto...

Interessante blog, ancora troppo pochi si dedicano con passione all'horror.
Certo, sarà perchè di horror buoni ce ne sono davvero pochi, in giro.
Direi che sono con voi su quasi tutti i pareri, e mi tengo bene stretti quelli discordanti.
Fate un giro dalle mie parti!
whiterussiancinema.blogspot.com
MrFord

P.S. Grande Locke!

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

film davvero mediocre, visto solo per la presenza di anna paquin..

Antonio D'Astoli ha detto...

In effetti è un film che, a parte qualche sequenza, non lascia grandi ricordi. Il finale pessimista però non è da buttare ;)

Asgaroth'sMidnight ha detto...

@MrJamesFord
Grazie tante per i complimenti faremo un salto anche dalle tue parti ;)
Ovviamente continua a seguirci e a commentare!

@Marco
si che poi anche lei (apparte il suo poppeggiare) non è che ci regali gran prova recitativa eh.. XD

@Antonio
Si in effetti non hai torto, il fatto che vinca il male ogni tanto è qualcosa di nuovo però qui è davvero un finale lasciato a se stesso... poteva esser sviluppato tutto mooolto meglio inoltre giunti nei pressi della fine la cosa diventa prevedibile visto che finisce come il precedente Nameless -_-
ripetiamo, peccato...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails