The Stepfather - Il segreto di David (remake 2009)




REGIA: Nelson McCormick;
ANNO/LUOGO: 2009, USA;
GENERE: thriller;
ATTORI PRINCIPALI: Dylan Walsh, Penn Badgley,
Sela Ward, Amber Heard
.


"La famiglia è qualcosa d'importante... senza non abbiamo niente."

voto: *

Grag Edward è uno squilibrato in cerca della famiglia perfetta ed è disposto a tutto pur di averla!
Dopo aver trucidato una famiglia si dirige verso Portland dove conosce Susan, giovane donna single con 3 figli, e prosegue con il suo folle piano... avrà trovato le persone giuste?

Remake dell'omonimo film del 1987 con Terry O'Quinn (il nostro amato Locke in LOST), questo film ricalca le gesta dello psicopatico "patrigno" intento a creare/trovare la famiglia perfetta.
Il problema in questo caso sta nella mancanza di suspance, di intrigo nella trama ecc con il risultato di una pellicola noiosa e prevedibile in tutto e per tutto. Nemmeno visivamente si ha qualcosa di interessante: fotografia, colori, inquadrature riprendono tipiche atmosfere da telefilm (tipo CSI e simili).. La colonna sonora, mix di canzoni emo/punk/pop, peggiora il tutto (se è possibile).. E i personaggi? Superficiali, scontati e molto Dawson's Creek la vendetta! vabè..
 Tra questi spicca la inutile Heard (già protagonista dell'ultimo Carpenter The Ward) costretta (?) per tutta la durata a troieggiare della grossa spesso senza motivo in momenti dove proprio non ci incatra una mazza rendendo il film a tratti un soft-porno! ma mah..
Anche Walsh (il protagonista) approdato direttamente da Nip/Tuck con un ruolo radicalmente diverso era meglio se restava dov'era perchè la sua credibilità è abbastanza opinabile..
Infine ciliegina sulla torta: una trama che, essendo un remake non poteva per forza essere diversa, ma poteva però regalare qualche spunto/salto sulla sedia/emozione in più..
In conclusione un remake inutile ed evitabile.                                                                           
by Midnight*

CONSIGLIATO: no.

3 commenti:

Babol ha detto...

Walsh non l'ho mai sopportato nemmeno in Nip/Tuck, in questo remake inutile è ancora più mollo e inverosimile.
Arridateme l'originale con Terry O'Quinn!

myers82 ha detto...

Quando vidi questo film ero preparato al peggio e invece, secondo me, è una robetta passabile, adatta a trascorrere una serata a cervello spento, chiaro lo si vede e lo si dimentica, ma tutto sommato ho visto di peggio.

PS Amber Heard oltre che essere di una bellezza travolgente è anche una brava attrice, in questo film è vero non fa nulla, ma nel solo carino The Ward è lei che tiene a galla tutta la baracca.

Le Guardiane ha detto...

@ babol:
si cè proprio da domandarsi come gli sia venuto in mente di prendere proprio lui per interpretare il "cattivo" o_O

@ myers:
sinceramente non abbiamo un ricordo così sfavillante di Amber Heard nemmeno in The Ward.. forse andrebbe vista in un film per lo meno decente per capire se è brava o meno..

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...